Marine 150408185234
INDAGINE 10 Aprile Apr 2015 1139 10 aprile 2015

Front National «sotto inchiesta per finanziamenti illeciti»

Per Le Monde sono coinvolti Marine Le Pen e due collaboratori, Rachline e Bay. Lei: «Attacco giudiziario e politico».

  • ...

Marine Le Pen.

Il Front National è finito sotto accusa per finanziamento illecito e la presidente del partito, Marine Le Pen, risulta sotto inchiesta assieme a due stretti collaboratori e dirigenti del partito, David Rachline e Nicolas Bay.
A riferirlo il quotidiano Le Monde in uscita nel pomeriggio del 10 aprile.
OMBRE SU RIWAL. L'indiscrezione giudiziaria riguarda le indagini su Frederic Chatillon, proprietario della Riwal, agenzia di comunicazione e principale «prestatrice di servizi» del Front National.
LE PEN: «ATTACCO GIUDIZIARIO». In serata è arrivata risposta di Le Pen con un tweet: «Il carattere chiaramente inverosimile dell'ultima offensiva giudiziaria dimostra che essa è esclusivamente di natura politica».
NEL MIRINO ELEZIONI DEL 2012. Sotto la lente degli inquirenti le elezioni presidenziali e le elezioni parlamentari del 2012. Secondo i magistrati Le Pen potrebbe aver impiegato «fittiziamente con contratti a tempo determinato due suoi consiglieri, David Rachline e Nicolas Bay».
Gli stipendi «versati da Riwal solo durante le campagne per le presidenziali e le legislative del 2012, si possono configurare come donazioni dissimulate ai candidati».
Bay è stato impiegato da Riwal per due mesi, maggio e giugno 2012, in qualità di «ideatore e redattore» ricevendo 6.061 euro di stipendio e 952 euro di straordinari.
Rachline ha ricevuto nello stesso periodo 4.306 euro più 342 euro di straordinari. Cifre basse, per le quali i magistrati vogliono interrogare i politici e Le Pen.
GUERRA TRA LE PEN. Si tratta di un momento decisamento delicato per il partito.
Infatti il Front National è scosso dallo scontro tra lo storico fondatore Jean Marie Le Pen e la figlia Marine.
Solo il 9 aprile la leader ha annunciato l'apertura di una procedura disciplinare nei confronti dell'86enne in vista di una sua espulsione.

Correlati

Potresti esserti perso