Immigrazione 150325162029
TRAGEDIA 19 Aprile Apr 2015 1039 19 aprile 2015

Naufragio nel Canale di Sicilia, Unhcr: «Serve Mare nostrum europeo»

Carlotta Sami, portavoce Unhcr: «Salto di qualità nella crudeltà degli scafisti».

  • ...

Profughi di origine Subsahariana a bordo di un barcone.

Carlotta Sami, portavoce dell'Unhcr, intervistata da SkyTg24 sul naufragio nel Canale di Sicilia nel quale si temono 700 morti, ha invocato l'avvio di un'operazione Mare Nostrum europea: «Contro le tragedie di immigrati in mare serve un'operazione Mare Nostrum europea. La chiediamo da oltre un anno e non c'è stata risposta».
«Se il bilancio di questa ennesima tragedia sarà confermato il bilancio dei morti nel Mediterraneo negli ultimi dieci giorni arriverà a oltre mille persone», ha detto ancora Sami.
«Quella di oggi è una tragedia di proporzioni enormi che conferma la necessità di un intervento europeo che metta in campo mezzi adeguati di soccorso». Dalla Libia, ha ribadito Sami, «partono barconi pieni all'inverosimile» e quando questi lanciano la richiesta di aiuto «i mezzi delle Capitanerie di porto italiane impiegano troppo tempo per raggiungerli».

Correlati

Potresti esserti perso