Peschereccio Migranti 150419134518
EMERGENZA 21 Aprile Apr 2015 1312 21 aprile 2015

Migranti, Ue: ipotesi operazione militare contro i trafficanti

Lo ha detto una portavoce della Commissione. Piano in 10 punti. Renzi: «Ue solidale per la prima volta».

  • ...

Un barcone di migranti clandestini.

L'Unione europea è al lavoro per fermare la strage di migranti nel Mediterraneo.
Oltre ad aver presentato un piano in 10 punti, Bruxelles pensa a «un'operazione militare» per colpire i trafficanti di esseri umani. Lo ha detto Natasha Bertaud, portavoce della Commissione Ue.
DISTRUZIONE DEI BARCONI. Secondo quanto spiegano fonti europee, si sta ragionando su un'operazione mista militare-civile, diretta alla distruzione dei barconi usati dai trafficanti di esseri umani, in acque internazionali. Recenti episodi in cui gli scafisti non hanno esitato a sparare per recuperare i mezzi, al termine dei salvataggi dei migranti, dimostrano quanto sia importante per loro recuperare i barconi.
RENZI: «RADDOPPIARE TRITON». Sull'argomento è intervenuto il premier italiano Matteo Renzi, spiegando che «l'Italia proverà a puntualizzare alcuni impegni concreti» prima del Consiglio europeo del 23 aprile: interventi nei Paesi d'origine, distruzione dei barconi, raddoppio di Triton, ricollocazione d'emergenza condivisa tra tutti i Paesi, collaborazione con le Nazioni Unite, sforzo comune alle frontiere meridionali della Libia.
«SCIACALLI A CASA». Il 20 aprile, secondo Renzi, «per la prima volta l'intera Europa si è mostrata attenta e solidale, con alcuni impegni concreti che proveremo a puntualizzare nelle ore che ci separano dal Consiglio europeo». E ancora: «Siamo in presenza di un fenomeno per certi aspetti inedito, ma per altri tristemente già visto ai tempi della tratta degli schiavi. Criminali che prendono soldi lucrando sulla carne umana: solo l'Italia ne ha arrestati oltre mille. Gli sciacalli tornino a casa: la demagogia non serve, è il tempo della politica».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso