PROTESTA 27 Aprile Apr 2015 0800 27 aprile 2015

Italicum, Corrado Passera col bavaglio davanti a Montecitorio

Italia Unica contro la riforma della legge elettorale: «È un colpo di mano pericolosissimo». Foto.

  • ...

Italia Unica il 27 aprile ha protestato in piazza Montecitorio contro l'Italicum.
Corrado Passera e una cinquantina di militanti si sono imbavagliati per contestare la riforma elettorale voluta dal premier e segretario del Pd, Matteo Renzi (guarda le foto).
«NO AL POTERE NELLE MANI DI UNO SOLO». T-shirt bianca con la scritta «No Italicum» indossata sopra un maglioncino blu e jeans, il leader di Italia Unica, accompagnato dalla moglie, ha messo in guardia dal «rischio di un colpo di mano pericolosissimo»: «Diciamo no a una legge che concentra tutto il potere nella mani di una sola persona, togliendo agli elettori la possibilità di scegliere davvero i propri rappresentanti in parlamento. È una forzatura, una legge pessima e pericolosissima per la democrazia».

Secondo l'ex ministro dello Sviluppo la riforma «è una violenza contro il parlamento fatta contro il volere di tutti partiti. È fatta da una minoranza di una minoranza».
Corrado Passera ha ribadito che Italia Unica non si darà pace «fino a che questa legge non verrà corretta: fino a ora abbiamo fatto appelli, ora protestiamo, poi troveremo altri modi per bloccarla. Non è vero che non si può fare nulla».
Il motivo del bavaglio? «Sta passando una legge che toglie ai cittadini il diritto di parlare mentre con un solo voto si affida un premio che dà diritto a prendersi il parlamento, il governo, a eleggere il presidente della Repubblica. Questa non è democrazia».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso