Grillo 150513105059
POLITICA 14 Maggio Mag 2015 1600 14 maggio 2015

Grillo: «In futuro M5s senza di me, ma ora è presto»

Intervista a Le Monde: «Dico sì alle unioni civili ma no allo ius soli. Non abbiamo più posto né lavoro».

  • ...

Beppe Grillo.

Un M5s senza Grillo. Quella che oggi appare un'eventualità irrealistica, considerato il peso specifico del leader, potrebbe in futuro trasformarsi in realtà.
«Il Movimento è composto da 1500 eletti locali, 135 parlamentari, 17 eurodeputati e 11 sindaci. È ingestibile per un uomo solo. Io sono il guardiano delle regole del movimento, ma non il suo sorvegliante generale. Un giorno, potrà fare a meno di me, ma è ancora un po' presto», ha spiegato lo stesso Grillo in un'intervista sul quotidiano francese Le Monde.
Alla confessione nell'intervista Grillo ha poi aggiunto una serie di considerazioni su temi caldi della politica, a partire dalla permanenza dell'Italia nell'euro, ribadendo la posizione del Movimento.
«REFERENDUM PER USCIRE DALL'EURO». «Nessuno ha chiesto agli italiani il loro parere sull'ingresso nell'euro, motivo in più per consultarli con un referendum per sapere se vogliono uscirne».
«Dall'ingresso dell'Italia nell'euro», ha aggiunto, «a produzione industriale è calata, la disoccupazione è aumentata e la Germania è diventata più ricca».
Quanto all'esperienza del M5s a Strasburgo, Grillo ha specificato: «I nostri deputati, associati a quelli di Nigel Farage (capo del partito per l'indipendenza della Gran Bretagna, UKIP, ndr), avrebbero normalmente avuto diritto a delle vicepresidenze. La pratica è stata cambiata per eliminarci da ogni incarico istituzionale. Tuttavia, si tratta di uomini e donne preparatissimi, e ciò li differenzia dagli altri deputati italiani che spesso sono i 'buoni a nulla' della politica. Fondamentalmente, l'Europa resta un Moloch basato sulla complessità con lo scopo di escludere i cittadini».
SÌ ALLE UNIONI CIVILI, MA NO ALLO IUS SOLI. Quindi ha toccato il tema dei diritti civili. Il M5s «non ha controindicazioni» sull'ipotesi di «contratti di unione civile» fra omosessuali, ma «non è d'accordo» per la «concessione della nazionalità italiana a tutte le persone nate in Italia».
Quello allo ius soli è invece un «no» convinto poiché, ha chiarito, non abbiamo più posto né lavoro».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso