Adriana Poli Bortone 150412204848
ELEZIONI 16 Maggio Mag 2015 1821 16 maggio 2015

Puglia, Poli Bortone sospesa da Fratelli d'Italia

La candidata di Berlusconi in rotta col partito. Centrodestra sempre più diviso.

  • ...

Un divorzio che sembrava inevitabile e che puntualmente è arrivato. La decisione di candidarsi a presidente della Puglia nonostante il parere contrario del suo partito, è costata ad Adriana Poli Bortone la sospensione da Fratelli d'Italia - Alleanza nazionale, con tanto di deferimento ai probiviri nazionali.
L'ANNUNCIO DI RAMPELLI. Lo ha comunicato Fabio Rampelli dell'ufficio di Presidenza e Capogruppo alla Camera di Fdi-An durante una conferenza stampa tenutasi il 16 maggio a Lecce.
Poli Bortone aveva deciso di accettare la proposta di Forza Italia, di cedere alla corte di Silvio Berlusconi e sfidare Michele Emiliano e il centrosinistra per la carica di governatore.
Le elezioni regionali in Puglia rischiano, quindi, di diventare la tomba del centrodestra attuale. Appoggiata dall'ala berlusconiana di Forza Italia e dalla Lega Nord, Poli Bortone è il nome che il partito ha scelto per ostacolare i piani di Raffaele Fitto.
SCHITTULLI CON FITTO E NCD. Ques'ultimo, però, non si è arreso, continuando ad appoggiare Francesco Schittulli con il Nuovo centrodestra.
Fdi aveva frenato da subito Poli Bortone, affermando che avrebbe sostenuto la sua candidatura solo se fosse stata condivisa da tutti. La diretta interessata ha fatto spallucce: «Se non mi appoggiano me ne vado».
La frattura col partito di Ignazio La Russa e Giorgia Meloni è stata dunque inevitabile. Meglio presidenti di Puglia che Fratelli d'Italia.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso