Andrea Ruggieri 150518185721
POLEMICA 18 Maggio Mag 2015 1906 18 maggio 2015

Forza Italia, mail ai deputati per decidere le ospitate tivù

Ruggieri, responsabile per la Comunicazione televisiva: «D'ora in poi passate da me». Fittiani irritati.

  • ...

Andrea Ruggieri con la moglie Anna Falchi.

Mi chiamo Andrea Ruggieri e d’ora in poi andrete in televisione solo dopo esservi consultati con me.
Il commento più benevolo tra i ribelli del ripudiato Raffaele Fitto è stato: «Aiuto, qui siamo ormai al Minculpop (il ministero della propaganda durante il fascismo, ndr)».
DECIDE IL NIPOTE DI VESPA. Il neo responsabile per la Comunicazione televisiva di Forza Italia, nipote di Bruno Vespa e noto alle cronache anche per essere fidanzato di Anna Falchi, nel primo pomeriggio di lunedì 18 maggio ha inviato una mail a deputati dove, in sostanza, dice che d’ora in poi le apparizioni sul piccolo schermo dovranno essere concordate con lui.
INCREDULITÀ E IRONIA. Un parlamentare, a metà strada tra i dissidenti fittiani e quelli di Denis Verdini, mostra, tra l’incredulo e l’ironico, il messaggio appena ricevuto a Lettera43.it.
Sul display del suo telefonino appare: «Cari amici, vi scrivo per migliorare l’organizzazione del nostro comune lavoro. Potreste, per favore, notificarmi preventivamente gli inviti che ricevete per andare in tivù, al mio numero e alla mia mail (specificati, ndr). Grazie. Il vostro Andrea».
GLI AZZURRI NON LO CONOSCONO. Toni apparentemente concilianti, ma molto chiara la richiesta: dovete passare attraverso me.
La gran parte dei parlamentari Ruggieri non lo conosce proprio: al massimo lo ha visto solo una volta quando Silvio Berlusconi lo presentò a un paio di riunioni alla Camera e al Senato.
La protesta è sul metodo: «Una cosa del genere non era mai accaduta. Neppure il capogruppo ce l’aveva mai chiesta. E poi decidono i conduttori chi invitare».
TROPPE APPARIZIONI DEI RIBELLI. Il punto è proprio questo. La goccia che ha fatto scattare le misure da parte dei fedelissimi del cosiddetto cerchio magico sono state le apparizioni a tappeto sul piccolo schermo dei ribelli: dallo stesso Fitto super intervistato ovunque - domenica 17 maggio era anche a In mezz'ora su RaiTre da Lucia Annunziata - ai suoi fedelissimi come il deputato umbro Pietro Laffranco, che in un solo giorno è andato a Radio Anch’io e a Uno Mattina su RaiUno.
Anziché mandare una mail che ora rischia l’effetto boomerang, fanno velenosamente notare in Transatlantico, «suo zio (Vespa, ndr) ci avrebbe magari prima incontrati uno a uno».
RUGGIERI: «SONO UN SUPER LIBERALE». Ma lo stesso Ruggieri replica a Lettera43.it: «Io sono un super liberale, i metodi del Minculpop non mi appartengono proprio. Anzi, mi fanno schifo. Io lavoro solo per migliorare Forza Italia».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso