Giornali Editoria 141211211334
MAMBO 20 Maggio Mag 2015 1901 20 maggio 2015

Libero ha un contenzioso con lo Stato di 15 milioni

Sono soldi indebitamente percepiti dal quotidiano nel 2006-2007. E Belpietro ha chiesto contributi indiretti nel 2011.

  • ...

Le agevolazioni di credito d'imposta per l'acquisto di carta sono state finanziate per un solo anno: 29 milioni nel 2011.

Caro direttore,
guai a fare la morale ai moralisti.
Comunque, per riassumere, il Dipartimento per l’editoria della presidenza del Consiglio sta cercando di recuperare 64 milioni di euro indebitamente percepiti negli anni scorsi da 13 testate.
L'UNITÀ NON È NELL'ELENCO. Fra queste c’è Libero, che deve dare indietro 15 milioni di euro (contenzioso con lo Stato per le somme erogate tra il 2006 e il 2007), e nel 2011, con Belpietro direttore, risulta che il giornale abbia fatto richiesta di contributi pubblici indiretti e sia stato ammesso alle agevolazioni di credito di imposta per acquisto carta per una somma superiore ai 500 mila euro (comunque Belpietro è stato anche a lungo nel Cda del quotidiano).
L’Unità in questo elenco, compilato sulla base di un’indagine della Guardia di finanza, non c’è.
Belpietro può ovviamente continuare a combattere parlamentari, giornalisti de l’Unità e rom.
Immagino la società che lui vuole: etnicamente ariana, con parlamentari ricchi del loro e giornalisti pagati da imprenditori della sanità. Nulla da dire.
Col Riformista e anche a con Libero ho collaborato anche io, ma non faccio di mestiere il moralista.
COME È FINITA LA STORIA DELL'ATTENTATO? Mi piacerebbe che l’elenco di chi ha preso soldi dallo Stato o avuto concessioni dallo stesso, compreso l’uomo politico che il direttore di Libero ha amato di più, fosse completo.
Poi se si deciderà di restituire, si restituirà, cosa che varrà anche per tutti i giornali in un modo o nell’altro sovvenzionati.
Insomma, Belpietro, se noi siamo figli dello Stato, il mercato non ti è amico, diciamo così. Per me finisce qui.
A proposito come è finita la storia dell’attentato che subì il direttore di Libero?
Ma chiudo davvero.
Ho visto cose della macchina del fango che voi umani… eccetera eccetera.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso