Giunta Assessori Roma 150728163659
PROFILI 28 Luglio Lug 2015 1640 28 luglio 2015

Roma, i nuovi assessori della giunta Marino

Di Liegro, Esposito, Rossi Doria e Causi entrano nella nuova squadra capitolina.

  • ...

Da sinistra: Luigina Di Liegro, Stefano Esposito, Marco Rossi Doria e Marco Causi.

La fase 2 dell'amministrazione capitolina guidata da Ignazio Marino è ufficialmente iniziata.
Nella nuova giunta sono entrati Marco Causi come vicesindaco e assessore al Bilancio, Marco Rossi Doria per la Scuola, Stefano Esposito ai Trasporti e Luigina Di Liegro al Turismo.
Ecco i profili dei nuovi assessori chiamati a cambiare la città.

Causi, assessore al bilancio con Veltroni

Marco Causi, professore associato di economia politica a Roma Tre, entra in giunta come vicesindaco e assessore al Bilancio. Classe 1956, è entrato per la prima volta in parlamento dopo aver lavorato al fianco dell'allora sindaco Walter Veltroni, sempre come assessore al Bilancio.
RILANCIO E INVESTIMENTI. La sua ricetta prevede più investimenti per il rilancio della Capitale e lavoro 'gomito a gomito' con Palazzo Chigi.
Da deputato si è occupato soprattutto di questioni finanziarie e fiscali ricoprendo il ruolo di vicepresidente della commissione bicamerale per l'attuazione del federalismo fiscale. Non a caso è stato uno dei membri della cabina di regia per la stesura del piano di rientro previsto dal decreto Salva Roma.
A chiedere il suo ritorno nella giunta capitolina è stato non solo il sindaco Marino, ma anche il segretario del Pd Matteo Renzi. E intanto Causi annuncia che per ora non lascerà il suo incarico alla Camera dei deputati. Rinuncia però allo stipendio da vicesindaco.

Rossi Doria, dalla scuola alla politica

Marco Rossi Doria, classe 1954, si occuperà della Scuola con particolare attenzione alle periferie. Maestro elementare con una lunga esperienza in Italia e all'estero, è stato il primo «maestro di strada» italiano (nominato nel 1994 dal ministro Luigi Berlinguer) e poi consulente di vari progetti e istituzioni per la scuola, oltre ad essere stato sottosegretario nei governi Monti e Letta. Negli anni ha insegnato a Roma, Napoli, Trento, negli Usa, a Parigi e a Nairobi.
FOCUS SULLE PERIFERIE. Le idee Rossi Doria le ha chiare: «Attraverso la scuola possono essere rilanciate anche le periferie, perché ci sono i bambini e tutti quelli che ci lavorano - spiega - questa è una grande e inaspettata responsabilità che condurrò con impegno e dedizione, in coerenza con la mia storia professionale: scuola, formazione e periferie sono tre parole chiave sulle quali mi sono a lungo impegnato e lavorerò per favorire reali miglioramenti nella vita quotidiana dei cittadini romani».

Esposito, il paladino della Tav

Il senatore torinese Stefano Esposito, conosciuto per le sue posizioni contro i No Tav, è il nuovo assessore ai Trasporti. Dovrà occuparsi soprattutto della soluzione ai disagi per i cittadini dopo le ultime polemiche con l'Atac.
MOBILITÀ NEL MIRINO. Tocca a lui, infatti, tentare di sbrogliare l'intricata matassa della mobilità nella Capitale, alle prese non solo con un'azienda dei trasporti ad un passo dal baratro ma anche con i malumori di lavoratori e cittadini: i primi schiacciati tra l'azienda al collasso e una flotta bus inadeguata ed i secondi esasperati dai quotidiani disagi e disservizi su tutto il fronte, dai bus alle metro.
Negli ultimi mesi Esposito si è fatto conoscere anche a Roma per le battaglie contro i clan mafiosi a Ostia, dove è stato inviato dal premier Matteo Renzi come commissario del Pd.

Di Liegro, già assessore in Regione Lazio

Luigina Di Liegro, neo assessore al Turismo, è la nipote di monsignor Di Liegro, fondatore della Caritas, ed è stata già assessore alla Regione Lazio. Era appena entrata in Consiglio comunale a seguito delle dimissioni nel Pd dopo la seconda ondata dell'inchiesta Mafia Capitale.
ATTESA PER IL GIUBILEO. «So che il turismo è il punto di eccellenza della nostra economia e lavorerò con tutti gli assessorati per fare in modo che continui ad essere forte a Roma, anche in vista del Giubileo ma non solo», ha affermato. Di Liegro ha ricoperto diversi incarichi in aziende private e organismi pubblici tra cui presidente dell'Agenzia per lo sviluppo della Pubblica amministrazione e assessore alle politiche del welfare e della sicurezza per la Regione Lazio con l'amministrazione Marrazzo nel 2009. È inoltre impegnata in attività di volontariato presso diverse organizzazioni non lucrative di utilità sociale.

Correlati

Potresti esserti perso