Mattarella telefona a Lucia Borsellino
INCARICO 18 Agosto Ago 2015 2313 18 agosto 2015

Lucia Borsellino promossa all'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali

Si occuperà di anti corruzione in collaborazione con l'authority del pm.

  • ...

Le hanno dato la scorta e l'hanno chiamata a lavorare all'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali in stretta collaborazione con l'authority di Raffaele Cantone.
Lucia Borsellino dal 1 settembre lavorerà all'Agenas per due anni. Il direttore generale Francesco Bevere le ha affidato la gestione delle attività legate al Protocollo di intesa firmato con l'Agenzia nazionale anti corruzione: «un percorso strategico sui temi della trasparenza, dell'etica e della legalità in sanità e sulla sperimentazione di nuovi modelli di gestione dei rischi nel sistema di governance delle aziende sanitarie», ha spiegato Bevere. E dovrà anche realizzare le misure sui servizi sanitari locali previste dal patto per la salute, in primis il lancio del sistema nazionale di monitoraggio e controllo delle Asl.
PREVENZIONE DI CONFLITTI DI INTERESSE E CORRUZIONE. La Borsellino, dimessasi dalla giunta Crocetta denunciando un «abbassamento di tensione anche morale» e spiegando che l'amicizia tra il governatore siciliano e il primario Matteo Turtino «ha molto condizionato la vita di una grande azienda ospedaliera di Palermo» è chiamata ora a vigilare sui conflitti di interesse e i casi di corruzione nella sanità regionale di tutta Italia. «Il Tavolo di lavoro nazionale Agenas-Anac-ministero della Salute», ha dichiarato il direttore dell'Agenzia annunciando l'incarico, potrà giovarsi del suo contributo per l'individuazione, la sperimentazione e la realizzazione, in collaborazione delle Regioni, di progetti ed azioni concrete, finalizzate alla prevenzione dei fenomeni corruttivi».

Correlati

Potresti esserti perso