Senato: lavori Aula riprendono 8/09
POLITICA 23 Settembre Set 2015 0924 23 settembre 2015

Riforme, accordo di maggioranza in tre emendamenti

Intesa su elettività, funzioni del Senato e giudici costituzionali. La Lega presenta 82 milioni di modifiche.

  • ...

La maggioranza ha raggiunto un accordo nella notte e ha depositato tre emendamenti al disegno di legge Boschi firmati da Anna Finocchiaro, presidente della commissione Affari istituzionali, e successivamente dai capigruppo di maggioranza.
Oltre alla questione dell'elettività dei senatori, si affrontano anche il tema delle funzioni del Senato e dei giudici costituzionali. Rimangono aperti i temi del Titolo V e del presidente della Repubblica.
CONTA IL VOTO DEGI ELETTORI. Per quanto riguarda l'elettività, primo nodo della disfida interna al Partito democratico, si dispone che i futuri senatori siano eletti dai consigli regionali, che non potranno tuttavia non tener conto delle scelte compiute dagli elettori al momento del voto. «La durata del mandato dei senatori coincide con quella degli organi delle istituzioni territoriali dai quali sono stati eletti, in conformità alle scelte espresse dagli elettori per i candidati consiglieri in occasione del rinnovo dei medesimi organi, secondo le modalità stabilite dalla legge».
LEGA, 82 MLN DI MODIFICHE. L'ostruzionismo della Lega sulle riforme all'esame dell'Aula di Palazzo Madama, intanto, ha fatto registrare una nuova puntata.
Nel giorno fissato per la scadenza della presentazione degli emendamenti, il Carroccio ne ha depositati in Senato 82.730.460. I testi non sono cartacei, ma in dvd, opera di un software appositamente rivendicato da Roberto Calderoli.
BOSCHI ESPRIME CAUTELA. A commentare la presentazione delle tre proposte di modifica da parte della maggioranza è stato il ministro per le Riforme, Maria Elena Boschi, che ha risposto così a chi le chiedeva se con l'intesa raggiunta la minoranza dem avrebbe ritirato le proprie richieste: «C'è tempo, vediamo. Gli emendamenti si presentano e si ritirano. Intanto abbiamo lavorato sui testi».

Correlati

Potresti esserti perso