Scilipoti Napolitano 151013164106
POLITICA 13 Ottobre Ott 2015 1638 13 ottobre 2015

Riforma del Senato, voto finale tra le proteste dell'opposizione

Approvato il disegno di legge Boschi. Il ministro: «Grazie a chi ci ha sempre creduto». M5s e Forza Italia lasciano l'aula quando parla Napolitano, disturbato da Scilipoti.

  • ...

Domenico Scilipoti disturba l'intervento di Giorgio Napolitano al Senato, durante il voto finale al dll Boschi.

Palazzo Madama ha approvato il disegno di legge Boschi, che riforma il Senato e mette fine al bicameralismo perfetto.
Anche la seduta finale è stata segnata dalle proteste delle oppposizioni, che hanno deciso di abbandonare l'Aula quando il presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano ha preso la parola.
Una contestazione destinata a far discutere, che ha visto uniti i senatori del Movimento 5 stelle e quelli di Forza Italia.
Napolitano è stato disturbato dal senatore Scilipoti, che ha poggiato sul suo banco un foglio con su scritto '2011', l'anno della caduta dell'ultimo governo Berlusconi.

CALDEROLI CON L'OLIO DI RICINO. Anche i senatori della Lega Nord, dopo l’intervento di Roberto Calderoli, hanno lasciato l’Emiciclo con il volume dell’attuale Costituzione tra le mani. Calderoli, nella mano destra, aveva anche una bottiglietta di olio di ricino: «Questo è il nostro futuro», ha dichiarato il senatore.
I verdiniani del gruppo Ala, al contrario, hanno annunciato il loro voto favorevole al ddl. Il senatore Riccardo Mazzoni ha rivendicato i meriti della sua parte politica.
«Se questa è la volta buona dipenderà anche dai nostri voti», ha spiegato, invitando la sinistra Pd a stare tranquilla: «Non pesteremo il loro orticello, ma si ricordino che le riforme sono patrimonio di tutti».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso