Dario Governo 130301163415
COLLOQUIO 13 Gennaio Gen 2016 1520 13 gennaio 2016

Dario Fo su M5s, rifugiati e Comunali a Milano

La nostra civiltà? «È a rischio». I migranti? «Trattati come schiavi». I grillini? «Sono i più democratici in giro». La video-intervista al premio Nobel.

  • ...

L'occasione era la presentazione del romanzo Razza di zingaro, in uscita per Chiarelettere (pp 169, 16,90 euro): storia, realmente accaduta, di John Trollmann, campione sul ring perseguitato dai nazisti per la propria etnia. E Dario Fo - drammaturgo, scrittore, attore e personaggio della cultura difficilmente inquadrabile in una sola definizione - ha deciso di celebrarla aprendo le porte di casa propria a qualche giornalista e amico, per una chiacchierata informale.
Con generosità da intellettuale popolare che mai ha perso il contatto con gente, nonostante il premio Nobel appoggiato su uno scaffale e il fisico affaticato dai 90 anni che si appresta a compiere, Dario Fo ha parlato del libro, ma anche di politica e migrazioni, senza risparmiarsi. Stuzzicato dai presenti, tra cui la cronista di Lettera43.it, è tornato sulla sua vicinanza al Movimento 5Stelle, difendendo Grillo e «il suo coraggio di agire diversamente, un esempio di democrazia come la intendevamo 40 anni fa». Ma si è detto scettico sulla scelta del candidato sindaco a Milano: «Qui non si vede niente di eclatante o grandioso».
Ecco, di seguito, le domande che gli sono state poste dai presenti e le sue risposte.

Riferirsi a rom e a sinti come «zingari» non è offensivo?

Come dovremmo comportarci con i migranti?

Che rischio corre la nostra civiltà?

Perché la nostra cultura ha sempre bisogno di nemici?

Cosa pensa delle espulsioni di Grillo e del clima nel M5s?

I cinque stelle a Quarto si sono sporcati con la camorra?

C'è più democrazia interna nel Pd o nel M5s?

Qual è la situazione a Milano a quattri mesi dal voto?

Cosa pensa del candidato sindaco dei cinque stelle?

Lei quindi per chi voterà?


Twitter @geascanca

Articoli Correlati

Potresti esserti perso