Strasburgo Corte Europea 130514131830
RAPPORTO 28 Gennaio Gen 2016 1139 28 gennaio 2016

Italia quarta per numero di cause a Strasburgo

Pari all'11,6% del totale dei casi pendenti. Dopo Ucraina, Russia e Turchia. 

  • ...

L'Italia è quarta (dopo Ucraina, Russia e Turchia) per numero di ricorsi pendenti già assegnati a un giudice della Corte europea dei diritti umani.
Il dato è contenuto nel rapporto annuale della Corte di Strasburgo.
7.567 RICORSI ITALIANI. Anche se un numero così basso non si registrava dal 2009, i 7.567 ricorsi italiani sono pari all'11,6% del totale dei casi pendenti alla Corte europea dei diritti umani per i 47 Stati membri del Consiglio d'Europa (64.850).

IL 74% RIENTRA NEI CASI FONDATI. Il 74% (5.614) rientra nella categoria dei casi ritenuti in linea di principio ben fondati.
Tra questi ci sono sia quelli che la Corte di Strasburgo ritiene 'prioritari', sia quelli che sollevano questioni su cui i giudici europei si sono già pronunciati, i cosiddetti 'ricorsi ripetitivi'.
Solo 202 ricorsi pendenti davanti ai giudici riguardano casi che sollevano un problema di ammissibilità o sono 'manifestamente inammissibili'.

Correlati

Potresti esserti perso