Rosa Capuozzo 160209194550
POLITICA 9 Febbraio Feb 2016 1944 09 febbraio 2016

Quarto, Capuozzo ritira le dimissioni

Il sindaco espulso non molla. E torna in sella. «Così difendo la città».

  • ...

Rosa Capuozzo.

Quarto, si riaprono i giochi.
La vicenda del Comune campano a guida M5s pareva arrivata a un punto il 20 gennaio scorso con le dimissioni del sindaco Rosa Capuozzo espulsa dal Movimento. Meno di un mese dopo, nell'ultimo giorno utile Capuozzo ci ha ripensarto. Ed è tornata in sella. Come 'un Marino qualsiasi'.
IL VOLTAFACCIA DEI CONSIGLIERI. Più che i diktat del Blog e le prese di distanza dei due deputati campani Roberto Fico e Luigi Di Maio, tra l'altro responsabile Enti locali per i cinquestelle, aveva potuto l'ammutinamento dei consiglieri che dopo aver dato il loro appoggio alla sindaca dissidente, avevano poi cambiato idea. Un vero e proprio «voltafaccia», come aveva spiegato a Lettera43.it il vice Andrea Perotti.
«In queste settimane ho ricevuto diverse richieste perché ritirassi le dimissioni», ha detto Capuozzo in conferenza stampa. «Perciò ho deciso di restare. Così difendo la mia città».
«In questo consiglio non ci sono più partiti politici», ha aggiunto la Capuozzo, «ma solo consiglieri eletti dal popolo in contatto costante con i cittadini. Venti giorni fa mi sono dimessa a causa di eventi mediatici e dalle ripercussioni da esse scatenate. Oggi, dopo 20 giorni di riflessione, avendo ottenuto molti attestati di stima e la disponibilità di due gruppi di minoranza, ho deciso di rimanere alla guida del Comune con l'impegno dell'intero».
«NESSUNA LARGA INTESA». Non si tratta di una «maggioranza allargata», mette in chiaro Perotti a Lettera43.it, «e nemmeno di larghe intese. Abbiamo avuto il sostegno delle forze in Consiglio, liste civiche soprattutto, con cui continueremo il nostro progetto. E, naturalmente, quello dei cittadini».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso