Cav-Salvini-Meloni a Bertolaso,candidati
AMMINISTRATIVE 18 Febbraio Feb 2016 1417 18 febbraio 2016

Roma, su Bertolaso è scontro Salvini-Meloni

Il leghista: «Non ho deciso io» la sua candidatura. La leader Fdi allibita. Salta il vertice a tre con Berlusconi. E il Cavaliere smentisce il segretario della Lega: «Bertolaso candidato di tutti».

  • ...

La scelta del centrodestra di convergere sulla candidatura di Guido Bertolaso a sindaco di Roma rischia di trasformarsi in un boomerang.
Aumentano infatti i malumori attorno alla figura dell'ex numero della Protezione civile, dopo che Matteo Salvini non si è fatto scrupoli nell'esprimere il proprio scetticismo, alimentando a sua volta le perplessità in senso contrario di Giorgia Meloni.
SALVINI: «NON HO DECISO». Bertolaso è un candidato «proposto dagli alleati» e con le sue dichiarazioni sui rom («categoria troppo vessata»), su Francesco Rutelli e sul Pd la «sua partenza non è stata il massimo per la Lega», ha spiegato Salvini.
E chi gli chiedeva se il Carroccio fosse pronto a sfilarsi, ha risposto: «A pacchetto chiuso non compro nulla. Quello che dirà la gente di Roma inciderà sulla mia decisione finale». La partita è aperta, quindi? «Tutte le partite sono sempre aperte», ha sottolineato.
MELONI «ALLIBITA». Immediata, e stizzita, la replica di Giorgia Meloni, che si è detta «arrabbiatissima» e «allibita» di fronte alle parole con cui Salvini ha messo in discussione la candidatura di Bertolaso. Per questo, ha scelto di non presentarsi al pranzo convocato a Palazzo Grazioli da Silvio Berlusconi, dov'era invece atteso proprio Salvini.
VERTICE ANNULLATO. Pranzo che non si è proprio temuto, visto che lo stesso Berlusconi ha ufficializzato il rinvio «a seguito della convocazione della commissione presieduta dal senatore Altero Matteoli per l'individuazione delle candidature del centrodestra per le elezioni amministrative, indetta per mercoledì 24 febbraio».
La disponibilità per un prossimo vertice, hanno fatto sapere fonti vicine a leader di Fratelli d'Italia, sarà data solo nel momento in cui sarà chiaro quali sono le reali determinazioni degli alleati sulle amministrative a Roma.
BERLUSCONI: «BERTOLASO CANDIDATO DI TUTTI». Sulla questione è intervenuto di persona lo stesso Berlusconi, che ha cercato di ripristinare l'unità di squadra anche attrraverso un coolloquio telefonico col leader leghista. Smentendo però, di fatto la ricostruzione della candidatura di Bertolaso fatta da Salvini: «Le tre forze del centrodestra, Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d'Italia, hanno indicato il dottor Guido Bertolaso come loro candidato a sindaco di Roma. Io sono convinto che sia l'unico professionista in circolazione capace di rimettere in sesto la Capitale», ha spiegato Berlusconi. «Non è il candidato di un partito, ma dev'essere il candidato di tutta la città, di tutti i romani che si preoccupano del loro bene e non di quello dei singoli partiti. Conto sul buonsenso dei romani e assicuro a Guido Bertolaso tutto il nostro sostegno», ha aggiunto il Cavaliere.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso