Unioni civili: Renzi ipotizza fiducia
POLITICA 23 Febbraio Feb 2016 1420 23 febbraio 2016

Unioni civili, maxi-emendamento e fiducia per chiudere

Entro il 25 febbraio il governo presenterà maxi-emendamento e fiducia.

  • ...

Accelerata in vista per le unioni civili.
La scelta di Matteo Renzi di accantonare la stepchild adoption per presentare un maxi-emendamento la cui approvazione consenta di aggirare l'attuale stallo attende solo l'ufficialità.
Così come il voto di fiducia, che il governo dovrebbe apporre giovedì 25 febbraio.
CONDIVISIONE NEL PD. C'è «condivisione», insomma, nel gruppo del Partito democratico al Senato sulla scelta del premier di stralciare l'articolo 5.
La linea non è stata sancita da un voto, ma, hanno spiegato diverse fonti di maggioranza e minoranza, deriva da una condivisione emersa nel dibattito.
L'impegno del governo sarebbe quello di non stravolgere il testo Cirinnà nell'emendamento, recepire le modifiche di Lumia già condivise nel gruppo e stralciare dal testo il tema adozioni.
LA MINORANZA DEM: «RENZI SI CONSEGNA AL NCD». Una condivisione, tuttavia, che non sembra riguardare la minoranza dem, decisamente contrariata dalla decisione dell'esecutivo. «Renzi ha scelto di consegnarsi mani e piedi a Ncd ed è un errore. La decisione del presidente Grasso che ha giudicato inammissibili tutti i 'canguri' e la chiara presa di posizione del Movimento 5 stelle sono lì a dimostrare che un'altra strada era percorribile: quella del parlamento che avrebbe potuto portare all'approvazione del ddl, adozioni comprese».

Correlati

Potresti esserti perso