Gemelli, lascio ruolo Confindustria
CARTE 8 Aprile Apr 2016 0726 08 aprile 2016

Petrolio, Gemelli intercettato: «Borsellino andrebbe eliminata»

Il compagno di Guidi al telefono con Cozzo:  «L'Antimafia? Fanno schifo».

  • ...

Per Gianluca Gemelli «Lucia Borsellino e gli altri come lei andrebbero eliminati».
Così parlava l'imprenditore di Augusta tra i principali protagonisti dello scandalo Petrolgate, che lo vede accusato di aver sfruttato la propria relazione con l'ex ministro Federica Guidi per ottenere vantaggi nei propri affari.
Dalle carte dell'inchiesta di Potenza emerge tutta l'insofferenza di Gemelli per i possibili ostacoli che si frapponevano al lavoro di tessitura del comitato d'affari di cui faceva parte.
AL TELEFONO CON COZZO. Lo testimonia l'intercettazione dello scorso 5 maggio, riportata da Repubblica, in cui Gemelli, è al telefono con Alberto Cozzo, commissario dell'autorità portuale di Augusta. Quest'ultimo è preoccupato per un'interrogazione parlamentare di Claudio Fava, esponente di Sinistra italiana e vicepresidente della commissione Antimafia, sull'attività dell'Authority. Teme per la propria riconferma in una carica in scadenza.
Secondo gli investigatori, Cozzo e Gemelli hanno una strategia comune: mantenere un assetto, al vertice dell'ente, che possa consentire al compagno di Guidi di sviluppare i propri interessi in uno dei porti industriali più grandi del Mediterraneo. E quell'atto parlamentare di Fava rappresenta un fastidio per entrambi.
«FANNO CARRIERA CON I NOMI DEI MARTIRI». Gemelli chiede di quale corrente facciaparte Fava, figlio di un giornalista ucciso dalla mafia , e Cozzo risponde: «Fava è amico della Chinnici, sono tutti questi dell'Antimafia, il giro quello è...».
A quel punto Gemelli aggiunge: «Ah minchia, l'Antimafia praticamente, perché questi qua... guarda quelli che utilizzano i cognomi dei martiri per fare carriera, fanno ancora più schifo degli altri... lei, la Borsellino, questa è gente che proprio andrebbe eliminata... però dicono sono bravissime persone... e va bè, se lo dite voi...».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso