Filippo Nogarin Livorno 140610165750
GIUSTIZIA 18 Aprile Apr 2016 1726 18 aprile 2016

Livorno, assessore M5s indagato: «Non mi dimetto»

Inchiesta sull'azienda dei rifiuti partecipata dal Comune. L'ex sindaco Pd era già indagato.

  • ...

Partito democratico all'attacco del Movimento 5 stelle sul 'caso' Livorno, dove un assessore della Giunta grillina ha ricevuto un avviso di garanzia nell'ambito di un'inchiesta sull'Aamps, l'azienda dei rifiuti partecipata dal Comune.
Gianni Lemmetti, assessore al Bilancio e alle partecipate, ha dichiarato al Tirreno che non si dimetterà.
«Livorno: assessore Lemmetti della Giunta Nogarin m5s indagato. Lui dichiara: non mi dimetto. #dimaiobattiuncolpo», ha scritto su Twitter il senatore dem Stefano Esposito. «Oops... No, Lemmetti, non era una multa. Ma noi garantisti sempre: spiegateci però di cosa si tratta. #malgoverno5S», è stato invece il tweet pubblicato dal deputato del Pd Andrea Romano.
CONCORDATO PREVENTIVO. La vicenda fa riferimento all'indagine della procura livornese sulla vicenda Aamps, l'azienda partecipata al 100% dal Comune, gravata da una pesante situazione debitoria, che l'amministrazione cinque stelle ha avviato alla procedura di concordato preventivo.
Il 17 aprile era stato l'ex sindaco Pd Alessandro Cosimi a confermare di essere indagato. «Ancora non l'ho visto materialmente» - ha detto l'assessore Lemmetti riferendosi all'avviso di garanzia - «l'ho fatto ritirare a un vicino di casa. Mi aspettavo che arrivasse dopo le perquisizioni dei giorni scorsi, ma se riguarda le questioni di Aamps che ho seguito non ho intenzione di dimettermi. Non mi dissocio assolutamente da quello che ho sempre detto pubblicamente e in streaming. In questo senso credo di essere una delle persone più coerenti».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso