Nucleare 160422122553
SICUREZZA 22 Aprile Apr 2016 1306 22 aprile 2016

Nucleare, la Germania chiedere al Belgio di chiudere due reattori

Il ministro dell'ambiente tedesco chiede la chiusura di due impianti perché non sicuri. Bruxelles respinge le accuse. Ma intanto si dispone il fermo temporaneo di un sito al confine con l'Olanda.

  • ...

Centrale nucleare di Doel.

In Belgio ci sono due centrali nucleari che non sono sicure, pertanto vanno chiuse. Questa la richiesta del ministro tedesco dell'Ambiente Barbara Hendricks a Bruxelles avanzata mercoledì 20 aprile. A riportarlo il sito tedesco Deutsche Welle.
IMPIANTI AL CONFINE CON GERMANIA E OLANDA. Gli impianti che preoccupano il governo tedesco sono Tihange 2, nell'area di Liegi, al confine con la Germania, e Doel 3, non lontano dalla città di Antwerp, al confine con l'Olanda. Per Berlino i siti, che generano il 55% dell'energia elettrica del Belgio, non sarebbero in grado di gestire eventuali incidenti.
NESSUNA NECESSITÀ DI BLOCCARE LE MACCHINE. Jan Bens, direttore generale dell'agenzia di controllo nucleare belga, ha respinto le accuse al mittente sottolineando che gli stress test effettuati nei due siti non hanno messo in luce mancanze e quindi entrambi i reattori rispettano gli standard internazionali di sicurezza. Di conseguenza non c'è necessità di chiudere gli impianti.
REATTORE FERMATO PER 24 ORE. Eppure, appena 24 ore dopo l'utility Engie Electrabel, ha annunciato uno stop di 24 ore del reattore Doel 3, per risolvere un'anomalia. Il fermo dell'impianto, che ha 34 anni di vita, si accompagna a quello del reattore Doel 1, sospeso dal 13 aprile per operazioni di manutenzione destinate a durare almeno fino al 31 maggio.
RISCHIO TERRORISMO. Insomma, le centrali nucleari, le cui misure di sicurezza erano state molto criticate in relazione al rischio terrorismo, continuano a destare preoccupazione. Anche perché i reattori 1 e 2, costruiti circa 40 anni fa, sarebbero dovuti essere spenti nel 2015 ma il parlamento ha deciso di estenderne la vita di dieci anni.
PROBLEMI ALLE CENTRALI DAL 2012. In realtà i problemi alle centrali belghe si sono susseguiti con una certa frequenza negli ultimi due anni: si parla di 10 fermi per motivi tecnici o piccoli incendi, quattro di questi solo nel 2016. Doel 3 e Tihange 2, erano stati chiusi nel 2012 per la scoperta di microfessure. Erano poi stati riaperti nel maggio 2013. Fermati nel marzo 2014, sono stati rimessi in funzione nel novembre 2015.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso