Nomine 160429203906
SICUREZZA 29 Aprile Apr 2016 1836 29 aprile 2016

Cdm, le nomine: Pansa al Dis, Gabrielli capo della polizia

Al Consiglio dei ministri il rinnovo dei vertici di forze dell'ordine, servizi segreti e difesa. Parente all'Aisi. Toschi alla Guardia di Finanza. Slitta Carrai alla cyber security.

  • ...

Da sinistra: Franco Gabrielli, Alessandro Pansa e Giorgio Toschi.

Non è stata decisa nel Consiglio dei ministri del 29 aprile la nomina di Marco Carrai a capo della cyber security. Il fedelissimo di Renzi dovrebbe approdare a Palazzo Chigi con un incarico sulla sicurezza informatica, ma il suo nome non è stato discusso nella riunione.
La sera del 28 aprile, il presidente del Consiglio Matteo Renzi e il presidente della Repubblica Sergio Mattarella si sono incontrati al Quirinale per discutere il tema delle nomine.
«Abbiamo scelto un metodo e fatto tutte le nomine tutte insieme, e inoltre abbiamo scelto di farle per solo due anni perché siamo persone serie e nel 2018 si voterà per eleggere un nuovo governo che potrà rinnovare gli incarichi», ha dichiarato Renzi al termine del Consiglio dei ministri, «noi pensiamo di vincere ma poiché siamo seri abbiamo dato un termine di due anni alle nomine».
PANSA AI SERVI SEGRETI. Alessandro Pansa, ora capo del dipartimento Pubblica sicurezza del Viminale, è stato nominato al Dis, l'organismo di coordinamento dei due servizi segreti (Aisi, interno, Aise, esterno). Sostituirà l'ambasciatore Giampiero Massolo.
Al servizio segreto civile, Aisi (ex Sisde), cambio all'interno dell'Arma: il generale Arturo Esposito, attuale comandante, sarà sostituito dal suo vice, ed ex capo dei Ros, Mario Parente.
GABRIELLI CAPO DELLA POLIZIA. Per la successione di Pansa è stato scelto Franco Gabrielli, attuale prefetto di Roma, molto stimato da Renzi. Il governo individuerà «nelle prossime settimane» chi prenderà il posto di Gabrielli in un momento delicatissimo per la Capitale: durante il Giubileo, alla vigilia delle elezioni amministrative.
Più dibattuta è stata la poltrona del generale Capolupo (Guardia di finanza), che compie 65 anni il 24 maggio. La corsa era tra il generale Giorgio Toschi, comandante in seconda che ha trascorso parte della sua carriera in Toscana ed il generale Luciano Carta, attuale comandante dei reparti speciali. Alla fine è stato scelto Toschi.
GIRARDELLI SOSTITUISCE DE GIORGI. L'ammiraglio Valter Girardelli è il nuovo capo di stato maggiore della Marina Militare. Girardelli, attuale capo di gabinetto del ministro della Difesa, prende il posto dell'ammiraglio De Giorgi, in scadenza di mandato dopo essere finito nel polverone dell'inchiesta di Potenza sul petrolio.
«NESSUNA CORDATA PER LE NOMINE». «Quando si tratta di fare delle nomine abbiamo il desiderio di valorizzare le figure istituzionali», ha detto Renzi in conferenza stampa, «è accaduto qualcosa di nuovo: con un governo che è stabile, mentre in passato i governi cambiavano e en passant chi c'era faceva le nomine in scadenza, noi abbiamo scelto un metodo di lavoro in cui la politica rivendica con orgoglio il compito di fare le nomine ma le fa con un criterio di trasparenza totale perché si tratta di nomine totalmente istituzionali, non ci sono cordate varie».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso