Rolando Ramieri 160621184657
IL CASO 21 Giugno Giu 2016 1845 21 giugno 2016

M5s Roma, sui social si cerca assessore di Municipio

Il post poi cancellato di un grillino romano su Fb. Ma a Torino e Milano...

  • ...

A. A. A cercasi assessore. Anche su Facebook.
Un attivista M5s romano, Rolando Ramieri, ha postato un annuncio sulla sua bacheca per invitare amici e conoscenti a presentarsi all'appello.
«Se a qualcuno dei miei amici interessasse svolgere il compito di assessore municipale al IX Municipio e ritenesse di possedere le competenze giuste, mi contatti in privato così da fornirgli le informazioni per inviare il suo cv allo staff del nuovo presidente del Municipio», recita l'annuncio. Che si chiude con un tradizionale «astenersi commenti inutili e perditempo».

Dopo poco però il post è scomparso. E sostituito con un messaggio di scuse.
«Mi scuso per aver commesso una leggerezza nel pubblicare sul mio profilo la richiesta di ricerca di assessori per il IX Municipio.
Io non ricopro nessun ruolo né nel gruppo IX Municipio né tantomeno all'interno del M5S romano. Scusate».

Una leggerezza, certo.
IL MODUS OPERANDI M5S. Ma che non stupisce più di tanto parlando di Movimento 5 stelle dove per candidarsi a sindaco o parlamentare basta essere iscritti, non avere avuto guai con la giustizia e postare un video. Riuscire nell'impresa poi è un altro paio di maniche.
E dove la ricerca di assessori comunali tramite cv è la normalità (almeno di facciata), anche in città importanti come Milano e Torino.
MILANO E IL PDF. A Milano per esempio, il M5s aveva indetto una selezione pubblica con tanto di bando in pdf da scaricare.
«La selezione degli assessori avverrà sulla base del criterio unico della competenza e della professionalità», recitava l'annuncio. «Saranno scelti cittadini indipendenti, non necessariamente iscritti al Movimento 5 stelle, e che daranno piena adesione al programma e volontà di realizzarlo. La selezione dei candidati sarà basata sulla valutazione oggettiva dei curriculum e delle competenze specifiche per materia, rendendo nel contempo pubblico e trasparente tale processo».
E le valutazioni? «Una prima scrematura verrà fatta da me», aveva spiegato il candidato Gianluca Corrado, «poi saranno presentati ai gruppi territoriali». Aggiungendo: «I requisiti minimi sono stati ridotti per consentire a chiunque di potersi proporre nel suo ramo di competenza. Ovviamente devono essere incensurati, non devono essere iscritti a partiti, non devono aver ricoperto più di due mandati nelle istituzioni».
APPENDINO E L'APPELLO SUL SITO. Lo stesso procedimento era stato annunciato pure da Chiara Appendino a Torino.

L'annuncio della chimata pubblica sul sito di Chiara Appendino.


Ecco quali erano i requisiti minimi per presentare domanda: «Essere in possesso almeno del diploma di scuola superiore; la conoscenza di almeno di una lingua straniera; essere esente da condanne penali e della Corte dei Conti, anche non definitive; in seconda istanza verrà richiesto il certificato del casellario giudiziale e quello dei carichi pendenti; non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una Pubblica amministrazione; non essere iscritto a partiti politici al momento della presentazione della domanda e non aver partecipato a competizioni elettorali in liste concorrenti al Movimento 5 stelle dal 2012; non essere iscritto alla massoneria; non aver ricoperto per più di due mandati ruoli direttivi o nei consigli di amministrazione di aziende pubbliche, partecipate o private con nomina da parte della città di Torino; non aver legami di parentela fino al terzo grado con la candidata sindaca e con i candidati al Consiglio comunale della lista del Movimento 5 stelle di Torino e non essere di essi conviventi o affini; impegnarsi ad attuare i contenuti del orogramma elettorale del Movimento 5 stelle relativamente ai punti di propria competenza o relativi all’assessorato per il quale si intende concorrere; accettare e sottoscrivere l’impegno etico allegato».
I cv sarebbero stati poi vagliati dalla stessa candidata sindaco.
Dunque nulla di nuovo sotto il sole, ops le stelle.

Correlati

Potresti esserti perso