Virginia Raggi Alfonso 160622152931
DOPO IL VOTO 22 Giugno Giu 2016 1526 22 giugno 2016

Roma, Raggi e Sabella: la guerra dei fascicoli

La procura ne apre uno sulla neo sindaca dopo l'esposto Anlep. Il Csm sul magistrato. Il punto sulla vicenda.

  • ...

Virginia Raggi e Alfonso Sabella.

A Roma si è passati dalla guerra elettorale a quella dei fascicoli.
La procura ne ha aperto uno sul caso della consulenza di Virginia Raggi alla Asl di Civitavecchia, senza ipotesi di reato né indagati. Mentre il Csm ne ha aperto un altro su Alfonso Sabella che aveva attaccato Raggi proprio su quegli incarichi.
POLEMICA SULL'ANLEP. Il fascicolo sul sindaco di Roma è stato aperto sulla base dell'esposto presentato dall'Associazione nazionale libertà e progresso (Anlep) riguardo la presunta omissione di dichiarazione di incarichi e compensi da parte della neosindaco per attività professionale svolta in favore della Asl di Civitavecchia nel periodo in cui riceveva l'incarico di consigliere presso l'assemblea di Roma Capitale.
L'esposto aveva scatenato l'indignazione, non solo tra i cinque stelle, perché presentato a poche ore dal ballottaggio e soprattutto perché accanto la firma dell'Anlep c'era quella di Renato Ienaro, dirigente dem romano. Lo stesso Ienaro, secondo i pentastellati, avrebbe poi passato l'informazione ad alcuni giornati che senza verificare hanno titolato Raggi indagata.
Un colpo basso da parte del Pd.
SABELLA NEI GUAI. Il secondo fascicolo, aperto dal Csm, è invece a carico di Sabella, ex assessore alla Legalità e magistrato. Alla vigilia del ballottaggio, intervistato dall'Huffington Post era entrato a gamba tesa nella polemica degli incarichi non dichiarati all'Asl di Civitavecchia di Raggi. «A questo punto l’avviso di garanzia a Raggi è un atto dovuto», aveva dichiarato Sabella. «Per colpa o per dolo siamo davanti all’ipotesi di reato continuato di falso ideologico in atto pubblico».
Parole che sono diventate ora oggetto di un fascicolo che pende presso la Prima Commissione del Csm, e che era stato già aperto ad aprile, per le considerazioni espresse sempre da Sabella all'Arena di Massimo Giletti sul possibile esito di un procedimento penale su Affittopoli.

Correlati

Potresti esserti perso