Jeremy Corbyn Leader 160624110308
PARTITI 28 Giugno Giu 2016 1741 28 giugno 2016

Regno Unito, il Labour sfiducia Corbyn

L'80% dei deputati ha votato a larga maggioranza la sfiducia al suo leader. Tuttavia il capo dell'opposizione non intende dimettersi.

  • ...

Jeremy Corbyn, leader laburista.

L'80% di deputati del Labour ha votato la sfiducia al leader Jeremy Corbyn. A riportare la notizia il quotidiano The Guardian, che ricorda comunque che la votazione non è vincolante per il capo dell'opposizione.
CORBYN RESISTE. Tuttavia Corbyn non demorde e si appella alla base degli iscritti che lo ha eletto nove mesi fa, affermando che facendosi da parte tradirebbe il mandato ricevuto dalla base a larga maggioranza.
SFIDUCIA VOTATA DA 172 DEPUTATI. La mozione è stata approvata da 172 deputati del Labour mentre 40 hanno votato contro. Come detto, si tratta di oltre l'80% di parlamentari del partito che hanno espresso la sfiducia al loro segretario. Secondo l'emittente Sky News, ora si devono incontrare Tom Watson, vice leader, e Angela Eagle, che si è dimessa dall'incarico di ministro ombra per le Attività produttive in aperto contrasto con Corbyn, per discutere chi dei due dovrà lanciare la sfida alla leadership. In teoria Corbyn potrebbe anche ignorare il voto di sfiducia e andare avanti ma la sua posizione sta diventando sempre più difficile da difendere nonostante possa contare sul sostegno della base.
Il voto arriva a nemmeno di una settimana dal referendum sulla Brexit e dalla bufera scatenatasi sul Partito Conservatore con l'annuncio delle dimissioni del premier David Cameron. Una situazione di cui i laburisti, in crisi di consenso da anni, avrebbero potuto cercare di approfittare. Invece hanno scelto di passare a una resa dei conti interna.
IL PASSATO ANTI-UE DI CORBYN. Corbyn, 67 anni, deputato socialista del quartiere londinese di Islington, è stato chiamato a sorpresa al timone della barca laburista dopo il disastro elettorale del maggio 2015 con oltre il 60% dei consensi dei militanti. A lui è stata contestato il fatto di aver condotto una campagna referendaria per il 'Remain' troppo tiepida. Sul giudizio pesa il fatto che Corbyn ha un passato euroscettico contro «l'Unione dei mercati e delle banche».
FRANGE LIBERAL CONTRARIE. Alcune frange del partito non credono di poter vincere con Corbyn e neanche lo vorrebbero con una piattaforma di sinistra pacifista e anti-austerity. Intanto in migliaia si sono radunati dinanzi a Westminster contro chi ha votato contro Corbyn.
PAT GLASS NON SI RICANDIDA. A complicare la situazione anche la denuncia di Pat Glass, deputata corbyniana e neoministro ombra dell'Istruzione, che ha detto oggi di non volersi ricandidare in parlamento dopo essere stata minacciata di morte per il suo impegno referendario pro-Ue. Un rischio difficile da sottovalutare dopo l'uccisione della sua collega Jo Cox.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso