Berlusconi
CAPTATIO MALEVOLENTIAE
22 Aprile Apr 2017 0800 22 aprile 2017

Baci e abbacchi per Silvio

Gli animalisti ringraziano Berlusconi: la sua campagna ha fatto salvare almeno 10 mila agnellini a Pasqua. Londra che dice May day, i Razzi alla Corea, le canne di Sala. Il meglio del peggio della settimana.

  • ...

Il meglio del peggio della settimana del 22 aprile 2017.

MAMMA LI TURCHI! Erdogan viene eletto dittatore. Con brogli: l’Osce, infatti, ha sollevato dubbi sulla regolarità del voto visto che ci sarebbero almeno 2 milioni e mezzo di schede dubbie. Lui zittisce tutti: «Ho una formazione calcistica, non importa se si vince 1-0 o 5-0», ha detto commentando il successo di misura, «l’obiettivo finale è quello di vincere la partita».

MORDI E FUGGI. Pranzo al sacco? No: una 50enne della provincia di Prato, a Pasquetta, ha pensato bene di pranzare al ristorante con primo-secondo-contorno-dolce-frutta. E al momento del conto... se l'è data a gambe.

L'IVA FUNESTA. Il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan intervistato da Il Messaggero tenta di spiegare la manovra: «Lo scambio tra Iva e cuneo fiscale è una forma di svalutazione interna che beneficia le imprese esportatrici, che sono anche le più competitive, le quali non possono più avvantaggiarsi del tasso di cambio. Si tratta di una ricetta classica e siccome io sono un tecnico ricordo che nelle scelte politiche non si possono ignorare gli aspetti tecnici, e viceversa. Diciamo che è un'opzione sostenuta da buone ragioni». Poi corregge il tiro: «L'Iva non aumenterà e le tasse scenderanno». Anche i muti potranno parlare, mentre i sordi già lo fanno.

IL PICCOLO DIAVOLO. Roberto Benigni e Nicoletta Braschi hanno deciso di querelare i responsabili della trasmissione Report per aver diffuso notizie «false e gravemente diffamatorie» all'interno dell'ultima puntata. L'episodio della trasmissione era dedicata ai fondi stanziati a favore del cinema dallo Stato e si è parlato anche del progetto dell'attore di trasformare gli studi che si trovano vicino a Terni, a Papigno. La vita è bella, finché non arriva Report.

IL PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI D'AMERICA, QUELLO A SINISTRA.

BACI E ABBACCHI. L'Effetto-Silvio sulla Pasqua degli italiani, come titola il Giornale, è stato dirompente. Ecco perché Lorenzo Croce, presidente dell'Associazione italiana in difesa di animali e ambiente, ha lodato il Cav affermando che «la richiesta di agnello è diminuita sensibilmente dopo la presa di posizione di Berlusconi contro il massacro. Credo di non esagerare nell'affermare che in proiezione almeno 10 mila agnellini siano stati salvati da morte sicura dalla campagna di Silvio, che merita di essere ringraziato per quello che ha fatto».

PRIMARIE TEMPESTOSE. Emiliano e Orlando chiedono più confronti diretti tra i candidati per le primarie Pd del 30 aprile. Sembrano “primarie clandestine”, tuona il Ministro della Giustizia; gli fa eco il governatore pugliese: “rischio inabissamento: Renzi non vuol portare gente a votare perché ha paura di perdere”. Secca la riposta di Michele Anzaldi, portavoce della mozione Renzi: “Il confronto tv sarà uno solo e si terrà il 26 aprile a Sky, negli studi di X Factor. Perché prima di allora si dovrebbe dar voce al balbettio dei candidati?”.

COGITO ERGO DAN.

MAY DAY! MAY DAY! Theresa May spiazza tutti e annuncia a sorpresa elezioni anticipate per l'8 giugno 2017: «Gli altri partiti sono contrari alla Brexit e la loro posizione ci indebolisce. Bisogna andare al voto perché abbiamo bisogno di un mandato più forte: questo è l'unico modo per garantire certezza al Paese. Ne abbiamo bisogno, ne abbiamo bisogno adesso!».

PIANO FALLITO. A Sesto Calende, in provincia di Varese, un uomo torna a casa ubriaco e sbaglia piano. Crede di trovarsi di fronte all’amante della moglie e cerca di farsi giustizia da solo.

L'ITALIA INVIA RAZZI ALLA COREA DEL NORD. PRIMA DI TRUMP.

FIGLI DELLE STELLE. Alessandro Di Battista conferma i rumor: «Sarò papà a ottobre e non si chiamerà né Beppe e né Gianroberto».

OBIEZIONE D'INCOSCIENZA. A Treviso un'infermiera fingeva di vaccinare i bambini e dopo aver registrato la prestazione buttava via le fiale.

MODUS VIVENDÌ. «L'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ricorre giustamente all'uso della legge Gasparri per evitare il rischio di una pericolosa concentrazione tra televisioni e telecomunicazioni che si stava realizzando con la scalata Vivendi a Mediaset», scrive su Facebook Renato Brunetta che aggiunge: «L'Agcom conferma, se mai ce ne fosse ancora il bisogno, la bontà dell'azione politica e legislativa dei governi Berlusconi e dell'allora ministro per le Comunicazioni, Maurizio Gasparri».

RICOMINCIA DA TRE. Stefano Parisi, Raffaele Fitto e Gaetano Quagliariello stanno lavorando per dare vita a un progetto politico comune. L'obiettivo è quello di «rivitalizzare il centrodestra nella sua componente liberale», dando vita a una ''nuova casa'', una sorta di "quarta gamba" della futura coalizione di centrodestra per poi correre uniti alle Politiche 2018 insieme con Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia.

IL CAMMINO DELL'ETÀ-SSE. Rinvio a giudizio per Gigi D'Alessio: evasi 1,7 milioni di euro. Oltre all'Ires e all'iIva non versate, la procura sta valutando anche il furto simulato di un'automobile.

TOR DI BALLE. Nuove grane per la giunta capitolina di Virginia Raggi sullo Stadio (fantasma!) della Roma. Gli uffici del Campidoglio continuano ad aspettare il nuovo progetto dello stadio di Tor di Valle. Dalle vecchie torri (scomparse) alle palazzine che sorgeranno intorno all'impianto sportivo sono diminuite drasticamente, insieme alle cubature, anche le opere pubbliche.

CANNE AL VENTO. I Radicali di Marco Cappato hanno seminato cannabis in piazza Duca d'Aosta, a Milano, in occasione della Giornata mondiale della Cannabis. Al termine della "semina proibita" Cappato è stato identificato dalla polizia che ha sequestrato anche i semi distribuiti ai passanti.

SALA E TABACCHI. Hanno destato scalpore le dichiarazioni del sindaco Beppe Sala: «Uno spinello? Sì che l'ho fumato, sono stato giovane anch'io».

CHE VITA INSTA-GRAMA! Perde il controllo dell'auto e si ribalta. Illesa... si scatta un selfie.

LUDERE, NON LAEDERE. Il Comune di Napoli lancia una piattaforma online per querelare chiunque offenda Napoli: «Con i soldi ottenuti dal risarcimento danni faremo opere pubbliche», ha annunciato il sindaco De Magistris.

NON C'È PACE TRA GLI ULIVI. Il Tar del Lazio ha respinto il ricorso della Regione Puglia: via libera, dunque, ai lavori tra gli ulivi del Salento per la costruzione del gasdotto Tap.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso