Parlamento Legge Elettorale
10 Maggio Mag 2017 1531 10 maggio 2017

Legge elettorale, via libera di Fi. M5s e Mdp all'estensione dell'Italicum al Senato

Il partito di Berlusconi e i fuori usciti del Pd aprono all'estensione della legge elettorale modificata dalla Consulta anche al Senato. Aperture anche dal Movimento 5 stelle.

  • ...

Forza Italia è disposta a votare un testo base sulla legge elettorale che si limiti ad estendere al Senato l'Italicum della Camera così come modificato dalla Consulta. Lo ha detto, a quanto si apprende, il capogruppo di Fi in commissione Francesco Paolo Sisto. Che ha inoltre ribadito l'assoluta contrarietà a qualsiasi forma di maggioritario, totale o parziale, sostenendo la necessità di un sistema proporzionale.

FAVOREVOLI I FUORI USCITI DAL PD. Alla posizione di Forza Italia ha risposto il Movimento democratici e progressisti. I fuori usciti del Pd si sono detti disponibili alla ipotesi di un testo base sulla legge elettorale che estenda al Senato l'Italicum della Camera. A condizione, però, che siano tolti i capilista bloccati. La conferma arriva direttamente da Alfredo D'Attorre in commissione Affari costituzionali alla Camera.

APRE ANCHE IL M5S. Anche il Movimento 5 Stelle ha dato «totale apertura» e «su basi molto ampie» al dialogo con tutti i gruppi per votare il testo base della legge elettorale. Così risponde Danilo Toninelli, all'uscita dalla commissione Affari costituzionali, a chi gli domanda se il M5s sia disposto a votare un testo base che estenda al Senato l'Italicum così come modificato dalla Consulta. «Noi abbiamo proposto un sistema che sia una sintesi tra il Legalicum e il Fragomelli» ha spiegato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati