Boschi
MAMBO 11 Maggio Mag 2017 1033 11 maggio 2017

Viva De Bortoli, Boschi vada a casa: come si fa a difenderla?

Al di là dell'aspetto penale, nella vicenda Etruria c'è un profilo morale. Se hai favorito i tuoi parenti da posti di governo, devi lasciare. E tra lei e Ferruccio non c'è partita sulla credibilità. Renzi, mollala o affonderai.

  • ...

Da una parte un giornalista famoso e con un lungo e serio curriculum professionale, dall’altro una ministra-sottosegretaria sbarcata in politica per amicizia con il premier e totalmente priva di curriculum. Il giornalista famoso sostiene che la ministra-sottosegretaria ha brigato perché Unicredit acquisisse la Banca Etruria in cui era al vertice il suo caro papà. Lei smentisce. Il vertice della banca tace. Mentre lei minaccia querele. Il giornalista le aspetta a piè fermo. Si può anche scegliere di non parteggiare, ma io non faccio questa scelta. Conosco Ferruccio De Bortoli, la sua serietà, l’accuratezza e persino la prudenza nel suo agire. E credo a lui.

GUERRA POLITICA SULLE DIMISSIONI. La domanda è questa: la ministra-sottosegretaria si deve dimettere? Le opposizioni e alcuni partiti che sostengono il governo, come Articolo Uno, pensano di sì. Il Pd e il premier Gentiloni pensano di no.

In altri Paesi, meno giustizialisti del nostro, la distinzione fra penale e criteri di opportunità è molto netta. Bisogna poter guardare chi governa senza sospetti

Nessuno sa ancora se nell’eventuale iniziativa dell’onorevole Boschi ci sia un profilo penale. Se c’è, me ne disinteresso. Aspetto le decisioni della magistratura. C’è un profilo di opportunità, però. In altri Paesi, meno giustizialisti del nostro, la distinzione fra profilo penale e criteri di opportunità è molto netta. Nel senso che è ragionevole aspettarsi che un uomo o una donna pubblica si debbano dimettere dai loro incarichi per consentire loro di difendersi e all’opinione pubblica di guardare a chi governa senza sospetti. Insisto: altra cosa è il profilo morale.

UNA CONFUSIONE CHE GENERA MOSTRI. La confusione dei due aspetti ha prodotto mostruosità e persone che avrebbero dovuto dimettersi per ragioni di serietà e persone che sono state dimesse perché prima delle sentenze sono state considerate colpevoli penalmente sono state confuse diventando vittime sacrificali allo stesso modo.

Non si capisce che cosa ci guadagni il Pd da questa difesa strenua di una ministra che non ne ha azzeccata una nella sua breve carriera politica

C’è poi l’interesse supremo del governo. La ministra Boschi è stata fin da principio assediata dalla vicenda della Banca Etruria. Questa banca è un caso scandaloso perché ha rovinato molte persone che avevano affidato i propri risparmi all’istituto in cui il padre della Boschi era magna pars. Per quanto nessuno di noi possa ritenersi responsabile di comportamenti di propri parenti, ciascuno di noi che intervenga per favorire i parenti medesimi, occupando posti di governo, deve lasciarli. È elementare.

L'OPINIONE PUBBLICA SI È GIÀ SCHIERATA. Non si capisce che cosa ci guadagni il Pd da questa difesa strenua di una ministra che non ne ha azzeccata una nella sua breve carriera politica, ma che viene narrata come dama di ferro del gruppo di potere renziano. I sondaggi dicono già che il Pd sta crollando. L’opinione pubblica crederà più a De Bortoli che alla Boschi. Perché De Bortoli è stimato, la Boschi no.

IL GIGLIO MAGICO SOFFOCHERÀ RENZI. È del tutto evidenti che Boschi, Gentiloni e Renzi possono fare quel che pare a loro. Niente, tranne un eventuale voto parlamentare, può costringerli a chiedere alla signora di tornare a casetta sua. Il vittimismo pro-renziano può veder scendere in campo, adombrando chissà quali trame, altro personale di governo e semplici militanti del Pd. Resta il fatto che se Renzi non distrugge il suo Giglio magico questi fiori appassiti ammorberanno l’aria e lo soffocheranno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati