Fra

Elezioni francesi

Macron Nipoti
LA TRUMPIANA 16 Maggio Mag 2017 1518 16 maggio 2017

Peter Pan Macron, un presidente monco perché senza figli

Il francese ha sette nipoti (acquisiti). Quasi come Trump. Ma senza legami di sangue. La mancata paternità regala piena coscienza di sé o debolezza? Vedremo se la sua azione politica ne risentirà.

  • ...

Macron, presidente coi figli degli altri. Il più giovane capo della Repubblica francese è un nonno. Di sette nipoti. A 39 anni ne ha quasi quanti Donald Trump, che a 70 aspetta il nono. Il tutto saltando il “passaggio” di papà. Questo influenzerà la sua azione politica?

A CHI TRASMETTERE CULTURA? Per il filosofo Duccio Demetrio, che sugli uomini non padri ha scritto un libro, Senza figli appunto, la mancata paternità è stata per secoli motivo di ripudio sociale, ma oggi non è più così. Tuttavia, l'uomo di quella categoria deve fare i conti con tanti “senza”: manca «lo specchio degli occhi dei figli» che fa sentire vivi, manca la possibilità di lasciare qualcosa a chi resta dopo, e manca la possibilità del “commiato”. In altri termini, manca «una posterità a cui consegnare non solo e non tanto un’eredità economica e materiale, ma anche passioni, vezzi, cultura».

Se a 30 anni sposi una donna molto più grande, con prole già adulta, di figli con lei non ne farai mai. E se diventi presidente della Repubblica porti all'Eliseo una famiglia che non è la tua

Il settimanale "Chi" pubblica in esclusiva le immagini del presidente francese Emmanuel Macron fotografato nel suo studio privato con la moglie Brigitte, 64 anni, e i nipoti nati dai tre figli che la nuova première dame ha avuto dal suo primo matrimonio.

Da quando si è innamorato, la famiglia di Emmanuel Macron è diventata quella di sua moglie Brigitte, mentre restano in disparte i genitori, il fratello e la sorella, tutti medici. Lui ha preso un'altra strada anche negli studi. Il tema che pone la coppia presidenziale francese, quindi, non è tanto quello della differenza d'età fra coniugi. Il punto, semmai, è che se a 30 anni sposi una donna molto più grande, con prole già adulta, come è accaduto per Macron nel 2007, di figli con questa donna non ne farai mai. E se diventi presidente della Repubblica porti all'Eliseo una famiglia che, per quanto acquisita, non è la tua.

STESSI CONFLITTI DI INTERTESSI. La potenza di Trump si è vista la sera della vittoria con la sfilata di figli, relativi consorti e nipotini. Macron ha fatto lo stesso. Perché un palco pieno di bambini è più allegro ed è segno di prosperità, per gli Stati Uniti come per la Francia. La differenza fra i due presidenti la fa il legame di sangue. Fino ad arrivare ai conflitti di interessi: se Ivanka viene nominata consigliere dell'uomo più potente d'America è scandalo. Se il presidente francese candida la figlia della moglie alle elezioni è apprezzato impegno politico.

MACRON EGOISTA O PETER PAN? Differenza di età e conflitto di interessi a parte, Emmanuel e Brigitte ci inducono finalmente a parlare degli effetti della mancata procreazione non più solo sulle donne, ma anche sugli uomini. Egoisti o eterni Peter Pan? Piena coscienza di sé stessi o profonda debolezza? Forse nei cinque anni del mandato di Macron riusciremo a capirlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati