Morando, ancora possibile Pil 2016 a 1%
CONTI PUBBLICI
29 Maggio Mag 2017 1718 29 maggio 2017

Manovrina, via libera in commissione ma il governo va sotto

Gli emendamenti per raddoppiare i fondi al Teatro Eliseo di Roma, diretto dall'ex Pdl Luca Barbareschi, approvati nonostante il parere contrario del viceministro Morando. Com'è cambiato il provvedimento.

  • ...

La manovrina passa in commissione Bilancio alla Camera e approderà in Aula a Montecitorio il 30 maggio, con l'avvio della discussione generale. Ma il governo è stato battuto sugli emendamenti per raddoppiare i fondi al Teatro Eliseo di Roma, il cui proprietario e direttore artistico è Luca Barbareschi, ex deputato del Pdl. Le proposte (identiche) di Forza Italia e Partito democratico, infatti, sono state approvate nonostante il parere contrario del viceministro dell'Economia, Enrico Morando. Le risorse destinate al teatro passano così da 2 a 4 milioni di euro, per ciascuno degli anni 2017 e 2018.

LA POLEMICA TRA BARBARESCHI E FRANCESCHINI. A marzo Barbareschi si era rivolto al ministro della Cultura, Dario Franceschini, chiedendo di concedere i finanziamenti statali inizialmente previsti e poi tagliati da un emendamento al ddl Milleproroghe. «Conosco le difficoltà economiche del teatro e la passione di Barbareschi», aveva risposto il ministro, «ma non sono dotato di bacchetta magica». Barbareschi aveva ribattuto così: «Non posso imporre a Franceschini un amore per il teatro che non ha. Posso però riportarlo alle sue responsabilità di ministro, perché chiudere l’Eliseo è una coltellata alla cultura e a Roma, non a me: io sopravviverò». I finanziamenti, se la manovrina sarà approvata in parlamento, verranno adesso ripristinati.

Il nuovo volto della manovrina

In commissione Bilancio sono stati approvati anche altri emendamenti importanti, dalla reintroduzione dei voucher alla norma che salva i direttori dei musei, passando per quello che esclude i fondi di previdenza complementare dal bail-in. Il testo stabilisce infatti che sulle somme di denaro e sugli strumenti finanziari legati alla previdenza complementare «non sono ammesse azioni dei creditori del depositario, del sub-depositario o nell'interesse degli stessi».

PIÙ FACILE CEDERE I CREDITI DETERIORATI. Con la manovrina arriva anche una spinta alla creazione di un mercato per i crediti deteriorati. Cederli sarà più facile, grazie a un emendamento che prevede la possibilità, per le società di cartolarizzazione cessionarie dei crediti deteriorati ceduti da banche e intermediari finanziari, di concedere finanziamenti finalizzati a migliorare le prospettive di recupero dei crediti stessi, favorendo il ritorno in bonis del debitore.

LAVORI DI MANUTENZIONE DELL'AUTOSTRADA DEI PARCHI. Un altro emendamento approvato in commissione riguarda i lavori di manutenzione dell'Autostrada dei Parchi (A24-A25). Saranno effettuati dal concessionario, Carlo Toto, a valere sui canoni di concessione 2015-2016 già dovuti, per un totale di 111,7 milioni più interessi. La somma sarà restituita all'Anas in tre rate annuali a partire dal 2028. Toto dovrà presentare entro 20 giorni dall'entrata in vigore della legge un piano di convalida per gli interventi urgenti.

RAPPRESENTANTE FISCALE OBBLIGATORIO PER I PORTALI ONLINE. Dopo la web tax volontaria per i colossi del web, per i portali di affitti online come Booking.com ed Airbnb, privi di stabile organizzazione in Italia, arriva l'obbligo di nominare un rappresentante fiscale, in modo da poter agire da sostituti d'imposta e richiedere la cedolare secca per conto del Fisco. Le case private vengono equiparate agli hotel e dovranno riscuotere quindi anche la tassa di soggiorno.

STRETTA SULLE SLOT MACHINE. Nel giro di meno di un anno, da qui all'aprile del 2018, il numero delle macchinette in circolazione dovrà diminuire del 34%, fino a un massimo di 265 mila unità.

ADDIO AGLI STUDI DI SETTORE. Arrivano per 3,5 milioni di contribuenti gli indici di affidabilità fiscale, al posto degli studi di settore. Il passaggio avverrà dall'anno d'imposta 2017. Gli indici saranno organizzati su una scala da 1 a 10. Più alto sarà il punteggio, meno probabili saranno i controlli.

A SCUOLA SBARCA IL CIBO BIO. Nelle scuole saranno introdotte le mense biologiche certificate, con l'obiettivo di promuovere e diffondere l'utilizzo di prodotti biologici.

ESTESI SISMABONUS ED ECOBONUS. Anche chi acquista una casa demolita e ricostruita nelle aree ad alto rischio sismico potrà usufruire del sismabonus al 75%. Il bonus ecologico viene invece esteso agli incapienti.

STABILIZZAZIONE DI 15 MILA PROF. Vengono stanziati 1,3 miliardi fino al 2026 per assumere 15.100 insegnanti attualmente precari.

PRESTITO PONTE PER ALITALIA. Il decreto che destina 600 milioni di euro alla compagnia area entra direttamente nella manovrina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso