Fascismo
MAMBO 11 Luglio Lug 2017 0941 11 luglio 2017

La legge Fiano sull'apologia del fascismo è un boomerang

Saluti romani, gadget, statue: la nuova norma raggiunge la fonte della riproducibilità di certi simboli? No. Certo, ora bocciarla rilancerebbe la propaganda nostalgica. Ma forse è stato inopportuno proporla.

  • ...

Mi auguro che la legge Fiano sia approvata dal parlamento perché una sua bocciatura avrebbe effetti sensibili e negativi sull'opinione pubblica e rilancerebbe la propaganda fascista. Detto questo bisogna discutere se era opportuno che ci si incamminasse lungo questa strada.

NON BASTANO GIÀ SCUOLA E LEGGI? L'apologia del fascismo e il divieto di organizzare il partito fascista sono oggetto di due leggi del parlamento (Scelba e Mancino) oltre a essere un dettato costituzionale. L'Italia, cioè, ha già una solida normativa che la difende dalla propaganda fascista. L'azione antifascista poi è sostanzialmente difesa quando nelle scuole e nella stessa società civile si aiuta a far crescere una maggiore conoscenza del regime politico che rovinò l'Italia. C'è un fatto di cultura del popolo e delle classi dirigenti da coltivare più che una nuova sanzione da mettere nel codice.

In molte famiglie borghesi sono sempre stati tenuti in bella evidenza foto, statue e gadget fascisti e non credo che il relatore della legge immagini retate nelle case degli italiani

Tuttavia il relatore e i suoi sostenitori dicono che la normativa attuale è insufficiente perché non colpisce la propaganda fatta anche di gesti, i "saluti romani", e di gadget che rappresentano l'antico regime e il suo Duce. In verità è la scoperta dell'acqua calda. In molte famiglie borghesi, ma anche popolari, sono sempre stati tenuti in bella evidenza foto, statue e gadget fascisti e non credo che il relatore della legge immagini retate nelle case degli italiani scontenti e nostalgici.

SOLDATINI DAVANTI AL PARLAMENTO. Faccio anche un altro esempio concreto. Proprio nella piazza di fronte al parlamento c'è un negozio di scherzi, diavolerie varie e di soldatini di piombo. Molti soldatini sono carabinieri, poliziotti o antichi romani. Altre statuine raffigurano personalità note italiane ed estere e fra le italiane c'è Benito Mussolini. Ancora, accanto a soldatini di veri corpi militari dei Paesi alleati che sbarcarono in Italia, gli artigiani hanno ridato vita ad alcuni corpi militari del Ventennio e del nazismo.

LA NORMA VARRÀ PURE A HONG KONG? C'è a Hong Kong forse la più grande fabbrica produttrice di soldatini di piombo nel cui catalogo, assieme a soldati inglesi e americani e a soldati della Armata rossa, ci sono pezzi dell'esercito tedesco e italiano degli anni del nazismo e del fascismo. La legge varrà anche per il lontano Paese asiatico o si darà ordine alla polizia postale di intercettare e distruggere tutti quegli acquisti che contengono soldati in fez o camicia nera o sui blindati tedeschi? E il negozio di piazza del parlamento lo facciamo chiudere?

Gli episodi della spiaggia di Chioggia per essere bloccati non avevano bisogno di una nuova legge: bastava revocare la licenza di balneazione al proprietario dello stabilimento

Ho scritto queste cose, che sono storia di vita concreta, per dire che la legge è un boomerang, non raggiunge la fonte della riproducibilità dei gadget e ignora che molti gadget sono anche raccolti da cittadini che ricostruiscono pezzi di storia militare mettendo insieme le parti combattenti. Né la legge va invocata per alcuni recenti fatti di cronaca. Gli episodi della spiaggia di Chioggia per essere bloccati non avevano bisogno di una nuova legge: sarebbe bastato revocare la licenza di balneazione al proprietario dello stabilimento.

FACCIAMO INTERVENIRE LA MAGISTRATURA. Infine una domanda: la irruzione squadrista di CasaPound sul lungomare di Ostia per cacciare con la forza gli ambulanti di colore come va giudicata? E quale legge deve essere richiamata? Io non so se siano stati denunciati i leader di CasaPound. So che le retate non sono iniziativa da delegare ai privati e che la prossima volta che CasaPound dovesse rifarlo spero ci sia un cittadino che chiami i carabinieri e faccia smettere questa illegalità. Sulla base delle leggi che ci sono. Se, infine, restano impuniti episodi di apologia seria e pericolosa del fascismo deve intervenire la famosa magistratura a cui tanti vogliono delegare tutto mentre io vorrei affidargli semplicemente il compito di far rispettare la legge.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati