Gentiloni, Brexit non era implosione Ue
31 Luglio Lug 2017 1540 31 luglio 2017

Dl Sud, Gentiloni chiede la fiducia: è la 18esima in 231 giorni

Dall'inizio del mandato, il governo l'ha posta più di 2,43 volte al mese, secondo solo a Monti. Record per il rapporto fiducie-leggi approvate: sopra il 45,95%.

  • ...

Con 17 fiducie in 227 giorni, il governo Gentiloni si avvicina alla media record dell'esecutivo guidato da Mario Monti: al 27 luglio, secondo i dati del blog OpenPolis, l'ex ministro degli Esteri ha utilizzato questo strumento 2,43 volte al mese, seconda media più alta fra gli ultimi cinque governi, battuta solamente da quella del governo Monti (tre al mese).

MEDIA RECORD APPROVATE-FIDUCIE. «Considerando le 37 leggi votate e pubblicate in gazzetta ufficiale, il rapporto testi approvati-voti di fiducia è al 45,95%. Con la tripletta della settimana scorsa, la squadra del premier è riuscita a superare quanto fatto dal governo Monti, la cui percentuale è ferma al 45,13%», scrive il blog che monitora il lavoro della politica italiana.

Dal conteggio è esclusa l'ultima fiducia posta alla Camera sul dl Sud.

Ora la media potrebbe alzarsi ulteriormente: il 31 luglio il ministro per i Rapporti con il Parlamento Anna Finocchiaro ha posto la fiducia sul decreto del Mezzogiorno, portando il totale a 18. In totale nell'attuale legislatura è stata posta la fiducia su disegni di legge in discussione 94 volte: 10 sotto il governo Letta, 66 con il governo Renzi e 18 con quello Gentiloni. Nella precedente, i due esecutivi ne avevano totalizzate 96: 45 nel governo Berlusconi e 51 in quello Monti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso