Regeni: atti a pm Roma, passo avanti
IL CASO 4 Settembre Set 2017 1428 04 settembre 2017

Regeni, Alfano: «Grave ferita, ma Egitto partner ineludibile»

Il ministro degli Esteri alla Camera: «Cercheremo la verità anche a Cambridge. L'ambasciatore Cantini al Cairo il 14 settembre».

  • ...

«L'Egitto è un partner ineludibile dell'Italia, così come l'Italia è imprescindibile per l'Egitto», ha detto il ministro degli Esteri Angelino Alfano alle Commissioni riunite di Camera e Senato. «Nonostante questo, il giorno del ritrovamento del cadavere di Giulio Regeni i rapporti bilaterali hanno subito un duro colpo, l'omicidio Regeni è una grave ferita per le nostre coscienze, per tutti noi e per un intero Paese», ha aggiunto.

L'AMBASCIATORE AL CAIRO 1L 14 SETTEMBRE. «L'ambasciatore Cantini curerà l'intero spettro dei rapporti con l'Egitto», ha detto Alfano annunciando che il diplomatico assumerà l'incarico al Cairo il 14 settembre, giorno in cui anche il nuovo ambasciatore egiziano si insedierà a Roma. «È impossibile per Paesi dirimpettai non avere interlocuzione politico-diplomatica di alto livello», ha ribadito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso