ZAIA
7 Settembre Set 2017 1334 07 settembre 2017

Vaccini, Zaia sospende la moratoria in Veneto

Marcia indietro del governatore dopo la lettera inviata dalle ministre Lorenzin e Fedeli. La palla passa al Consiglio di Stato.

  • ...

La Regione Veneto ha deciso di sospendere il decreto che istituiva una moratoria di due anni sui vaccini obbligatori necessari per iscrivere a scuola i bambini da zero a sei anni (leggi anche: Vaccini, moratoria in Veneto: più tempo per i documenti).

LA LETTERA DELL'ESECUTIVO. Le ministre della Salute e della Scuola, Beatrice Lorenzin e Valeria Fedeli, il 6 settembre avevano scritto una lettera al governatore Luca Zaia, per chiedergli di fare marcia indietro. L'esponente della Lega Nord aveva risposto: «Approfondiremo e nel giro di 24 ore prenderemo una decisione». Il 7 settembre la marcia indietro si è effettivamente concretizzata con la sospensione del decreto. Lorenzin ha commentato così: «Apprendiamo con soddisfazione la decisione del Veneto di allinearsi alla normativa nazionale».

IN ATTESA DEL CONSIGLIO DI STATO. Zaia ha precisato che si tratta di una sospensione temporanea, accompagnata dalla richiesta di portare all'attenzione del Consiglio di Stato il quesito sollevato riguardo dalla Regione Veneto sui tempi di applicazione della legge Lorenzin ai bambini non vaccinati. La parola passa quindi ai giudici amministrativi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso