Movimento democratico? In Rete c'è già
MAMBO 10 Novembre Nov 2017 0923 10 novembre 2017

La sinistra alleata al M5s? Un'idea assurda e senza futuro

Nel momento in cui è necessario il massimo sforzo per darsi una immagine, presentarsi subalterni a un movimento populista con forti venature di destra è francamente senza alcuna logica.

  • ...

Se fossi un elettore di Ostia, al ballottaggio non voterei. Invece ci sono molte prese di posizione a favore della candidata 5 stelle da parte di esponenti e giornali della sinistra. La destra, questa destra romana, non è votabile perché alleata di Casapound. Qui non ci piove. Ma, come risulta anche dalle dichiarazioni dell’energumeno finalmente arrestato, anche i pentastellati erano contigui con pezzi di quella destra e con gente vicina al clan. Del resto il M5s non ha mai brillato per antifascismo né, ricordate le dichiarazioni di Grillo in Sicilia, è mai apparso avversario indomito delle cosche considerate sempre con maggiore condiscendenza essendo tutte le colpe scaricate sui partiti.

C’è infine una strana voglia di creare un evento, un piccolo fatto che possa rafforzare la tentazione di un futuro governo 5 stelle–sinistra. Considero questa ipotesi fuori da ogni realizzabilità. I pentastellati se potranno governeranno da soli, se avranno voglia di cercare alleati cercheranno di dominarli. Accadrà con loro, a parte la evidente distanza politica, quello che è accaduto in Sicilia fra la sinistra e Orlando. Orlando si è mangiato la sinistra. Nel momento in cui è necessario il massimo sforzo della sinistra per darsi una immagine, l’idea di presentarsi subalterna a un movimento populista con forti venature di destra è francamente assurda. E mi fermo qui, sennò mi scappa l’insulto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso