GRILLO CASALEGGIO
11 Gennaio Gen 2018 1902 11 gennaio 2018

M5s, divorzio tra Grillo e la Casaleggio

Il Blog del comico avrà un suo staff e tratterà temi differenti da quello delle stelle gestito dalla società milanese. Secondo alcune indiscrezioni si starebbe consumando lo strappo con Di Maio.

  • ...

È attivo dall'inizio di quest'anno il sito www.ilblogdellestelle.it, il nuovo blog del M5s destinato a rimpiazzare il blog di Beppe Grillo come piattaforma politica virtuale del Movimento. Una separazione annunciata già il 31 dicembre dall'ex comico che nel suo discorso di fine anno sottolineava come «a giorni» il suo Blog si sarebbe occupato di temi diversi da quelli del Movimento e attinenti, in particolare, a innovazione, tecnologia e visione.

DUE STAFF DIFFERENTI. Prima del discorso di Grillo, cliccando sull'indirizzo web del Blog delle Stelle si veniva reindirizzati automaticamente sul blog di Grillo: da qualche giorno questo automatismo non c'è più. «Presto ci sarà anche la separazione dei contenuti», spiegano dal M5s non fornendo però una data precisa in cui la migrazione del M5s dal sito del comico sarà ufficializzata. Certa, però, la separazione degli staff che gestiranno i due blog: quello delle Stelle resterà appannaggio dello staff della Casaleggio Associati e dell'Associazione Rousseau di cui Davide, figlio di Casaleggio, è fondatore; Grillo si occuperà del suo blog con un suo staff autonomo.

Insomma si sentono tamburi di guerra sulla direttrice Genova-Milano. Secondo l'Espresso tra il comico e la Casaleggio si starebbe consumando una «scissione invisibile». Grillo resterebbe depositario del Movimento delle origini, del Vaffa, mentre Luigi Di Maio e la Casaleggio gestirebbero il partito. Del resto le nuove regole, fa notare il settimanale, prevedono per la prima volta che il Garante, cioè Grillo stesso, possa dare addio al Movimento.

IL GELO CON DI MAIO E DAVIDE. Dopo averci pensato per mesi, il comico genovese ha infatti chiesto di riavere indietro la proprietà del Blog, che dal 2011 è formalmente intestato a Emanuele Bottaro e sostanzialmente gestito dalla Casaleggio. Il dominio, secondo i piani, dopo lo switch off dovrà finire in mano a una srl unipersonale, cioè a socio unico. Sempre secondo la versione fornita dall'Espresso, Grillo vorrebbe tornare all'attivismo puro ma sarebbe pure stufo di beghe, faide interne e querele. Non solo. Stando ad alcune voci certe posizioni di Di Maio sarebbero indigeste al fondatore mentre con Davide Casaleggio «non c'è mai stato l'innamoramento» che invece era scattato con il padre Gianroberto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso