Merkel Schulz
12 Gennaio Gen 2018 0918 12 gennaio 2018

Germania, accordo di governo tra Merkel e socialisti

Dopo mesi di trattative, Berlino va verso un nuovo esecutivo di larghe intese. Trovata l'intesa su sanità, fisco e migranti. Si punta a chiudere entro Pasqua. Schulz: «Risultato eccezionale».

  • ...

In Germania la Cdu-Csu di Angela Merkel e i socialisti della Spd hanno trovato un accordo e sono sul punto di annunciare l'apertura dei negoziati che daranno vita a un nuovo governo di larghe intese, il terzo guidato dalla Cancelliera. I protagonisti dell'intesa hanno organizzato una conferenza stampa, mentre il prossimo 21 gennaio è previsto il congresso straordinario della Spd chiamato a ratificare l'accordo. L'euro, intanto, è salito ai massimi da tre anni, toccando quota 1,2137 dollari (leggi anche: Elezioni in Germania, analisi del voto).

INTESA SULLE ASSICURAZIONI SANITARIE. Tra i vari punti su cui Cdu-Csu e socialisti hanno trovato un accordo c'è anche il nodo delle assicurazioni sanitarie. D'ora in poi, secondo le indiscrezioni raccolte dai media tedeschi, si tornerà al sistema per cui i contributi saranno condivisi in ugual misura tra datore di lavoro e lavoratore.

FISCO E MIGRANTI, SCOGLI SUPERATI. Superati anche gli scogli su fisco e migranti. Si è deciso infatti di non aumentare l'aliquota massima delle imposte, come invece chiedeva la Spd, e di permettere il ricongiungimento familiare dei migranti al ritmo di mille persone al mese.

LA PREVISIONE: «ESECUTIVO ENTRO PASQUA». Adesso, secondo il leader della Csu bavarese, Horst Seehofer, «credo che che riusciremo a formare un governo entro Pasqua, a condizione che il congresso della Spd dia il suo consenso e che sia mantenuta la velocità che abbiamo raggiunto durante questi colloqui esplorativi».

SCHULZ: «RISULTATO ECCEZIONALE». In conferenza stampa il leader della Spd, Martin Schulz, ha parlato di un «risultato eccezionale» e di un «contratto di governo» con al centro il welfare. Tra gli interventi previsti, l'aumento degli aiuti alle famiglie e degli investimenti nel sistema della formazione.

MERKEL: «STABILITÀ PER IL PAESE». La Cancelliera Angela Merkel, invece, ha dichiarato: «Abbiamo lavorato in uno spirito di fiducia, per poter dare al Paese un governo stabile».

GENTILONI ESULTA. «L'intesa tra Merkel e Schulz getta le basi per un governo di coalizione in Germania. Una buona notizia per l'Europa», ha commentato su Twitter il presidente del Consiglio italiano, Paolo Gentiloni.

SODDISFATTO ANCHE JUNCKER. Positivo anche il commento del presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker: «Sono molto contento di quanto Cdu-Csu e Spd hanno concordato. È un accordo positivo e costruttivo per il futuro dell'Europa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso