Fontana Lombardia
12 Gennaio Gen 2018 1314 12 gennaio 2018

Elezioni regionali in Lombardia e Lazio: i sondaggi sui partiti

Piepoli dà il leghista Fontana nettamente avanti su Gori (31% a 24%) nella corsa per il Pirellone. E il M5s potrebbe battere Zingaretti. Che però è dato in testa da Index research. Crolla al 20% la popolarità di Renzi.

  • ...

Dopo la Capitale, anche la Regione. Altro che penalizzati dall'effetto-Raggi a Roma: i cinque stelle potrebbero vincere le elezioni regionali del 2018. O almeno questa è la fotografia fornita dall'istituto Piepoli per il quotidiano La Stampa. Secondo i dati il candidato grillino sarebbe al 28%. Subito dietro quello del centrodestra al 25%. Infine il centrosinistra al 23%.

FONTANA AL 31% PER IL PIRELLONE. Piepoli ha analizzato anche le intenzioni di voto per la corsa in Lombardia. Per il Pirellone viene indicato l'uomo del centrodestra Attilio Fontana nettamente in testa con il 31%. Lo seguono il candidato del centrosinistra al 24% e quello del M5s al 20%.

Attilio Fontana, candidato del centrodestra in Lombardia.

Index research: nel Lazio Zingaretti primo con il 36% dei consensi

I risultati di Index research sono però diversi: nel Lazio al primo posto il centrosinistra di Zingaretti con il 36% dei consensi. Segue la Lombardi (M5s) al 29% e Maurizio Gasparri (centrodestra) al 22%. Ma anche il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi se si presentasse potrebbe prendere un lusinghiero 10%. In ogni caso sommando i consensi di Gasparri e Pirozzi il centrodestra non raggiungerebbe il centrosinistra.

CENTRODESTRA LOMBARDO VA FORTE. Per la Lombardia anche Index research conferma lo strapotere di Fontana con il 42%. Segue Gori con il 37. M5s più indietro.

Nicola Zingaretti, governatore uscente del Lazio e di nuovo candidato per il centrosinistra.

ANSA

Piepoli: Di Maio primo per popolarità (33%), +13 punti su Renzi

Piepoli analizza poi anche la popolarità dei leader a livello nazionale. Primo Luigi Di Maio con il 33%, seguito a ruota da Matteo Salvini al 31%. Poi Silvio Berlusconi (27%), Paolo Gentiloni (26%) e Giorgia Meloni (25%). In discesa Matteo Renzi fermo al 20%.

Matteo Renzi e Luigi Di Maio.

ANSA

Swg: il Pd a livello nazionale perde due punti (23%) rispetto a Natale

Per quanto riguarda i partiti Swg colloca la coalizione di centrodestra in netto vantaggio (37,6%) su quella del Pd ferma al 27,1%. Liberi e uguali si colloca al 6,8%. Il Movimento 5 stelle da solo raggiunge il 26,7%. Interessante notare il confronto con l'ultima rilevazione Swg pre natalizia: il Pd perde quasi due punti scendendo dal 25 al 23,1%. Accelera Forza Italia dal 14,8 al 16,7% staccando la Lega che scende dal 13,7 al 13,1%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso