Di Maio, su rimborsi sbagliato fidarmi
Rimborsopoli M5s
Candidati M5s
13 Febbraio Feb 2018 2017 13 febbraio 2018

Rimborsopoli M5s, chi sono i parlamentari non in regola

Le Iene hanno diffuso i primi 10 nomi dei pentastellati che avrebbero «falsificato le restituzioni di parte degli stipendi». Otto di loro sono stati ricandidati. Della Valle lascia. Bernini: «Querelerò il programma».

  • ...

Silvia Benedetti; Massimiliano Bernini; Maurizio Buccarella; Elisa Bulgarelli; Andrea Cecconi; Emanuele Cozzolino; Ivan Della Valle; Barbara Lezzi; Carlo Martelli; Giulia Sarti. Sono questi, «secondo la fonte delle Iene» i «primi 10 nomi» dei parlamentari che avrebbero «falsificato le restituzioni di parte degli stipendi al Fondo per il microcredito». Otto di questi dieci sono stati ricandidati dal Movimento all'uninominale o al proporzionale in posizioni per la maggior parte “sicure”.

DELLA VALLE LASCIA IL M5S. «Ho sbagliato e ho deluso tutti: colleghi, amici, collaboratori, gli attivisti che mi hanno sempre sostenuto. Non mi soffermo sui problemi finanziari e personali che mi hanno portato a tutto questo, non sono scusanti», ha scritto Ivan Della Valle sulla sua bacheca Fb dove saluta gli attivisti: «Questo sarà il mio ultimo post come rappresentante del M5s». Della Valle, essendo al secondo mandato, non era ricandidato con il M5s. L'altro parlamentare non ricandidato è Massimiliano Bernini.

«Ovviamente per la mia posizione, sarà tutto chiarito», ha commentato la senatrice Elisa Bulgarelli sulla sua bacheca.

BERNINI: «QUERELO LE IENE». «Apprendo che il mio nome è stato inserito tra coloro che hanno 'falsificato le restituzioni'. Sto cercando di caricare gli storici della Banca Etica in formato Pdf sul mio profilo Facebook per dimostrare la mia totale estraneità ai fatti che mi vengono imputati», ha detto il deputato Massimiliano Bernini, che attacca: «Annuncio querela alla trasmissione Le Iene».

COZZOLINO: «PRONTO A UN PASSO INDIETRO». Emanuele Cozzolino si è detto «pronto a fare un passo indietro, se mi verrà chiesto, nell'interesse del M5s». Il deputato, che annuncia di voler a breve pubblicare «un report con tutte le ricevute dei versamenti» effettuati ha ammesso: «A fronte di problemi personali, ho mancato di versare circa 13 mila euro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso