Cananea Di Maio
12 Aprile Apr 2018 1648 12 aprile 2018

Il M5s e «l'esame scientifico» dei programmi di Lega e Pd

Di Maio: «Incarico al professor Giacinto Della Cananea». Risultati «entro la fine di aprile». L'obiettivo è individuare i temi comuni.

  • ...

Luigi Di Maio ha conferito al professor Giacinto Della Cananea l'incarico di «coordinare un comitato scientifico che esamini i programmi elettorali di Lega e Partito democratico», al fine di vagliare «sia gli aspetti comuni, sia gli aspetti distintivi» e di valutare «la compatibilità dei programmi» con quello del Movimento 5 stelle. Di Maio, con un post sul Blog delle Stelle, ha precisato che il professore «si impegna a consegnare una relazione finale entro il più breve tempo possibile e comunque non oltre il 30 aprile».

Oggi Luigi Di Maio ha conferito ufficialmente al prof. Giacinto Della Cananea l’incarico di esaminare i programmi...

Geplaatst door MoVimento 5 Stelle op donderdag 12 april 2018

Il comitato, si legge nel post, «è composto da esperti indipendenti e di elevata professionalità», svolgerà la propria attività «a titolo gratuito» e «in assenza di conflitti d'interesse con le forze politiche anzidette». Avrà «compiti istruttori, in vista dell'esame e del confronto dei programmi elettorali che sono stati presentati dal Movimento 5 stelle, dalla Lega e dal Partito democratico».

COSA FARÀ IL COMITATO. Il comitato, in sostanza, «avrà cura di confrontare nel dettaglio i programmi elettorali, rilevandone similitudini e differenze e segnalando i temi che, dal raffronto, meritano di essere approfonditi nella prospettiva della predisposizione di un programma di governo volto a consentire all'Italia di cogliere le opportunità dischiuse dall'integrazione europea, di tutelare gli interessi delle generazioni future, di promuovere la partecipazione di tutti i cittadini alla vita politica, sociale e culturale del Paese, in linea con gli ideali e gli obiettivi politici del Movimento 5 stelle».

ALLA RICERCA DI TEMI COMUNI. Della Cananea segnalerà «i temi comuni alle rispettive forze politiche, evidenziando anche obiettivi di intervento che, se pure non indicati esplicitamente nei rispettivi programmi elettorali, sono presupposti o che comunque tornano utili per migliorare le condizioni di vita dei cittadini e la competitività delle imprese. Il comitato potrà avvalersi di esperti al fine di raccogliere e confrontare dati, predisporre relazioni preliminari, approfondire specifici temi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso