Martina, no a logica M5S
17 Aprile Apr 2018 1420 17 aprile 2018

Governo, Martina rilancia: «Tre punti per il dialogo»

Il reggente del Pd: «Ripartiamo dal reddito di inclusione, dall'assegno per i figli e dal taglio al cuneo fiscale per il lavoro». Orlando nega che sia un'apertura al M5s. Ma i pentastellati: «Proposta utile». E Martina reagisce: «Parole strumentalizzate».

  • ...

«In parlamento e nel Paese facciamo vivere le nostre battaglie e il nostro impegno quotidiano per un'Italia migliore. Ripartiamo dalle nostre proposte concrete, confrontiamoci con i cittadini a partire dai loro bisogni e dalle loro aspettative. Lasciamo ad altri tatticismi, scontri personali e di potere. Noi pensiamo all'Italia». Il segretario reggente del Pd, Maurizio Martina, ha elencato su Facebook le tre condizioni che ritiene necessarie per «rilanciare il Pd».

PENSARE ALL'ITALIA. In Parlamento e nel Paese facciamo vivere le nostre battaglie e il nostro impegno quotidiano per...

Geplaatst door Maurizio Martina op dinsdag 17 april 2018

Ecco quali sono:

1) POVERTÀ. Allargare il Reddito di Inclusione per azzerare la povertà assoluta in tre anni e potenziare le azioni contro la povertà educativa

2) FAMIGLIE. Introdurre l'assegno universale per le famiglie con figli, la carta dei servizi per l'infanzia e nuovi strumenti di welfare a favore dell'occupazione femminile, per ridurre le diseguaglianze e sostenere il reddito dei ceti medi

3) LAVORO. Introdurre il salario minimo legale, combattere il dumping salariale dei contratti pirata anche valorizzando il Patto per la Fabbrica promosso dalle parti sociali. Tagliare ancora il carico fiscale sul costo del lavoro a tempo indeterminato per favorire assunzioni stabili con priorità a donne e giovani, norme per la parità di retribuzione dei generi.

ORLANDO: «NON È UN'APERTURA AL M5S». Il post di Martina, che ha dato origine a tutta una serie di speculazioni politiche, è stato commentato dal dem Andrea Orlando, che ha negato fosse un'apertura al M5s: «No, è un'apertura alla società italiana. È un'apertura soprattutto a quelli che non ci hanno votato, un modo per farsi carico ancora di più della lotta alle diseguaglianze».

TONINELLI: «PROPOSTA UTILE PER IL COMITATO». I capigruppo pentastellati, tuttavia, hanno accolto con favore il post di Martina: «La proposta rappresenta un'iniziativa utile ai fini del lavoro che sta svolgendo il comitato scientifico per l'analisi dei programmi. Abbiamo sempre detto che ciò che vogliamo fare è partire dai temi che interessano ai cittadini», hanno spiegato Giulia Grillo e Danilo Toninelli.

MA MARTINA PARLA DI «STRUMENTALIZZAZIONE». «Stamattina abbiamo fatto una cosa semplice, abbiamo preso le tre proposte Pd fatte in questi mesi e le abbiamo riproposte. Famiglie, povertà e lavoro. Sono state subito strumentalizzate, ma noi siamo interessati a dare risposte agli italiani. Questa è la nostra alternativa all'orto di Salvini e al forno di Di Maio», ha dichiarato tuttavia in serata lo stesso Martina, intervenendo all'assemblea del circolo Pd Ostiense.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso