Barriera 140630113619
SCOPERTA 30 Giugno Giu 2014 1135 30 giugno 2014

Nel deserto della Namibia la barriera corallina più antica al mondo

Risale a 548 milioni di anni fa e si è formata grazie a microrganismi acquatici.

  • ...

La barriera corallina più grande e antica del mondo non è stata scoperta nell'oceano, ma nel bel mezzo del deserto della Namibia, in Africa. La struttura di coralli ha 548 milioni di anni e si è formata grazie a microrganismi acquatici, i primi protetti da un guscio rigido e capaci di vivere in colonie, formando agglomerati per nutrirsi e ripararsi. Pubblicata sulla rivista Science, la ricerca è stata coordinata dall'università britannica di Edimburgo e condotta in collaborazione con lo University College di Londra e il Geological Survey della Namibia. Gli animali che hanno creato la barriera sono i Cloudina, minuscole creature dalle strutture coniche incastonate le une nelle altre, che popolavano i mari nel periodo Ediacarano, che si è concluso 541 milioni anni fa.
BARRIERE PROTETTIVE CONTRO I PREDATORI. Secondo i ricercatori questi organismi potrebbero aver sviluppato la capacità di costruire barriere per proteggersi dai crescenti rischi dei predatori. Le scogliere inoltre hanno fornito anche l'accesso alle correnti ricche di nutrienti in un momento in cui aumentava la competizione per il cibo e per lo spazio vitale. «Abbiamo scoperto che 548 milioni di anni fa questi animali stavano costruendo barriere ancora prima dell'evoluzione della vita animale complessa», ha detto la coordinatrice della ricerca, Rachel Wood. Dallo studio emerge infatti che i microrganismi si sono dapprima associati alle rocce, per poi aggregarsi tra loro producendo strutture rigide composte da carbonato di calcio, di fatto un cemento naturale.

Correlati

Potresti esserti perso