Alzheimer 140714113051
SCOPERTA 14 Luglio Lug 2014 1129 14 luglio 2014

Alzheimer, l'esame della retina per scoprirlo

Un test non invasivo potrebbe permettere di svelare la malattia.

  • ...

Un test della retina potrebbe diagnosticare l'Alzheimer.

Per diagnosticare precocemente il morbo di Alzheimer presto potrebbe essere sufficiente un esame della retina. Il test potrebbe permettere di riconoscere la malattia anche molti anni prima della sua insorgenza.
Il merito è di un nuovissimo un apparecchio sviluppato dal centro di ricerca Cedar Sinai di Los Angeles insieme con la Neurovision, già testato su pazienti e soggetti sani di controllo in uno studio clinico i cui risultati sono stati presentati alla conferenza della Alzheimer's association international a Copenaghen, in Danimarca.
SISTEMA DI COLORAZIONE. Lo strumento permette, grazie a un sistema di colorazione che sfrutta la curcuma, di visualizzare nella retina le placche di frammento beta-amiloide, la proteina che si accumula nel cervello dei pazienti in quantità tossiche.
La retina, pur essendo una parte dell'occhio, dal punto di vista cellulare fa parte del sistema nervoso e quindi proprio come il sistema nervoso presenta placche di beta-amiloide nei pazienti con Alzheimer. Per di più la sostanza beta-amiloide finisce nella retina ed è visualizzabile tramite colorazione con curcuma ben prima che si accumuli nel cervello. A partire da questo è stato a punto un test di diagnosi precoce dell'Alzheimer tramite un esame della retina.

Correlati

Potresti esserti perso