GIAPPONE 15 Luglio Lug 2014 1037 15 luglio 2014

La vagina stampata in 3D diventa arte

Un'artista stampa in 3D le sue parti intime: in cella per atti osceni.

  • ...

Scatta selfie della sua vagina per poi riprodurre le immagini attraverso una stampante 3D e realizzare opere d'arte. Così l'artista giapponese Megumi Igarashi, conosciuta come Rokudenashiko, ha creato una scultura gigante in Germania e persino un kayak. Alla fine è stata arrestata quando ha inviato una serie di email per chiedere agli utenti di aderire alla raccolta fondi in crowdfounding proprio per completare la canoa.
LEI SI DIFENDE: NULLA DI OSCENO. Il motivo dell'arresto della 42enne risiede nella sua violazione delle leggi giapponesi in materia di atti osceni. Che però lei non condivide, considerando le sue stampe tridimensionali una forma d'arte, molto lontana dall'osceno. Il suo obiettivo è, quindi, ricominciare con la sua «arte genitale», non appena tornata libera.

Correlati

Potresti esserti perso