L'Iran è il futuro delle startup
TECNOLOGIA 3 Settembre Set 2014 1241 03 settembre 2014

Iran, patria delle startup

L'Iran sta diventando la culla dell'economia digitale.

  • ...

Il blog Techly.co raccoglie tutte le novità riguardo alla tecnologia e al mondo delle startup nell' ambito dello scenario più promettente del futuro, l'Iran.

Israele? Stati Uniti? No, la culla delle startup del futuro è l'Iran. Nell'antica Persia, infatti, stanno crescendo un centinaio di imprese tech. E nasce una startup alla settimana. Proprio sull'onda di questo importante cambiamento è nato Techly.com, un blog in inglese, ideato da Nasser Ghanemzadeh insieme con Mobin Ranjbar.
La mission è rivoluzionare l'economia 2.0. Ghanemzadeh è ideatore e amministratore delegato di Opatan, il principale cloud di startup iraniane e co-fondatore di Iran Startups, il sito che riunisce la community delle startup del Paese. Ranjbar è invece a capo di Shariksho: il primo spazio di co-working iraniano, da lui stesso creato.
In questo scenario, l'impresa più promettente è Digikala, un sito di ecommerce in stile Amazon, che vale 150 milioni di dollari. A dimostrazione della vitalità di un settore economico in piena espansione, si è svolto recentemente il Failcon Teheran. Attraverso una serie incontri e conferenze imprenditori, sviluppatori e designer hanno potuto confrontarsi per condividere idee utili a rendere competitive e vincenti le proprie attività. L'idea è di consolidare la posizione dell'Iran come un punto di riferimento nell'ambito tecnologico e delle startup su scala globale.

Correlati

Potresti esserti perso