Agrofarma Drake Giovanni 140724120049
MALTEMPO 9 Settembre Set 2014 1135 09 settembre 2014

Coldiretti: «Vendemmia più scarsa dal 1950»

Calo di produzione del 15%, saremo superati dalla Francia.

  • ...

Autore: j_drake_b (Giovanni Bonfatti). Commento/descrizione: Vino color del giorno, vino color della notte, vino con piedi di porpora o sangue di topazio, vino, stellato figlio della terra, vino, liscio come una spada d'oro, morbido come un disordinato velluto, vino inchiocciolato e sospeso, amoroso, marino, non sei mai presente in una sola coppa, in un canto, in un uomo, sei corale, gregario, e, quanto meno, scambievole. (Ode al Vino – Neruda).

La vendemmia 2014 rischia di classificarsi come la più scarsa degli ultimi 64 anni. Con un taglio di oltre il 15% rispetto all'anno scorso, la produzione totale di vini italiani potrebbe scendere fino ai 41 milioni di ettolitri, una quantità minima rispetto a quella registrata lo scorso anno, quando erano stati messi in cantina ben 53,6 milioni. Queste sono le stime della Coldiretti, che rintraccia la causa principale nel maltempo che ha colpito gran parte del vigneto italiano.
SUPERATI DALLA FRANCIA. «É ormai certo che l'Italia perderà quest'anno il primato mondiale nella produzione di vino a vantaggio della Francia, - ha dichiarato la Coldiretti - dove le stime per il 2014 danno una produzione di 47 milioni secondo l'Istituto del Ministero dell'agricoltura francese».
PIÙ COLPITO IL SUD. I tagli produttivi maggiori sono previsti nelle regioni del Sud, in particolare in Puglia e Sicilia, dove si stimano cali fino al 30%. La situazione non è molto più confortante al Nord, mentre le regioni del Centro sono le uniche a far registrare un aumento produttivo, stimato attorno al 10%.
Nonostante le previsioni negative, molto della complessiva produzione annuale dipenderà dalle prossime settimane, quando verrà raccolta l'uva nell'80% del vigneto italiano. La vendemmia di quest'anno sarà infatti tardiva e non dovrebbe completarsi prima di novembre.
200MILA AZIENDE E 1,25 MILIONI DI POSTI DI LAVORO NEL VINO. «La vendemmia in Italia - ha concluso la Coldiretti - coinvolge 650mila ettari di vigne, dei quali ben 480mila Docg, Doc e Igt e oltre 200mila aziende vitivinicole dalle quali si attiva un motore economico che genera quasi 9,5 miliardi di fatturato solo dalla vendita del vino, realizzato per oltre la metà all'estero. La ricaduta occupazionale è stimata complessivamente in 1,25 milioni di persone».

Correlati

Potresti esserti perso