Bilinguismo 140912103938
LA RICERCA 12 Settembre Set 2014 1038 12 settembre 2014

Scoperto l'interruttore del bilinguismo

Una parte della corteccia cerebrale superiore permette di passare da una lingua all'altra.

  • ...

Per la prima volta è stato scoperto il meccanismo che regola il bilinguismo.

Il bilinguismo, cioè la capacità di parlare correttamente due lingue e di passare fluentemente dall'una all'altra, è governato da una parte della corteccia cerebrale superiore. La scoperta si deve a un'equipe di ricercatori friulani, che ha rintracciato una sorta di interruttore che permette di passare da un indioma all'altro. Lo studio è stato condotto dall'Istituto di ricerca Medea di San Vito al Tagliamento (Pordenone) in collaborazione con l'ospedale S. Maria della Misericordia di Udine, ed è stato pubblicato sulla rivista Neuropsychologia.
Il fenomeno si chiama involuntary language switching (passaggio involontario da una lingua all'altra). Durante un intervento presso la Neurochirurgia dell'ospedale di Udine, una paziente bilingue serbo-italiana è stata sottoposta a esercizi linguistici mentre il neurochirurgo eseguiva la mappatura cerebrale attraverso la stimolazione diretta della corteccia. Durante la stimolazione di una porzione della corteccia temporale superiore la donna, mentre contava in italiano, ha cambiato involontariamente lingua proseguendo in serbo, sua lingua madre. Le stimolazioni di altre porzioni della corteccia cerebrale non hanno causato questo fenomeno, se non l'arresto del linguaggio per alcuni secondi (speech arrest).

Correlati

Potresti esserti perso