Selfie 141006135939
FENOMENO 6 Ottobre Ott 2014 1358 06 ottobre 2014

Selfie, negli Usa nasce il movimento contro

Si chiama Anti-selfie movement e conta sull'appoggio di star del cinema come Kirsten Dunst.

  • ...

Negli Stati Uniti è nato il movimento no selfie.

Hanno contagiato milioni di persone in tutto il mondo. Eppure i selfie non sono amati da tutti. Così negli Stati Uniti è nato il movimento che prende le distanze dall'autoscatto 2.0. Si chiama Anti-selfie movement e una star del cinema come Kirsten Dunst ha prestato il suo volto a un cortometraggio che mette in evidenza i limiti di questo fenomeno. «Basta sovraesporsi, recuperiamo un po' di mistero, è tempo di nascondere la propria faccia dallo spazio sociale», ha scritto il movimento, che ha anche aperto un sito e profili su molteplici piattaforme social (da Facebook a Twitter, da Instagram a YouTube) per veicolare il proprio messaggio.
28 MILIONI DI SELFIE AL GIORNO. Anche in Italia qualche mese fa è partita la campagna #setiselfieticancello, mentre il governo filippino li vuole addirittura proibire. L'indotto può contare su grandi numeri. Solo in Italia, è emerso da una ricerca Samsung, si scattano 28 milioni di selfie al giorno.

Correlati

Potresti esserti perso