Multitasking 141013133147
LA RICERCA 13 Ottobre Ott 2014 1330 13 ottobre 2014

Adolescenti multitasking e concentrati

Usare più apparecchi tecnologici non diminuisce l'attenzione dei ragazzi

  • ...

La concentrazione dei ragazzi migliora col multitasking.

Riescono a fare 10 cose contemporaneamente, ma il multitasking non mette assolutamente in crisi la loro capacità di concentrarsi. Gli adolescenti possono, infatti, diventare talmente abili a usare più apparecchi tecnologici alla volta da non rallentare lo svolgimento di un compito. Lo ha dimostrato una ricerca presentata alla conferenza nazionale della American Academy of Pediatrics e condotta da Sarayu Caulfield della Oregon Episcopal School di Portland.
NESSUNA DISTRAZIONE. Tanti studi in passato hanno dimostrato che la tendenza a fare troppe cose insieme porta distrazione e rallentamento nello studio.
Una regola però che non vale per i cosiddetti nativi digitali.
I ricercatori di Portland hanno coinvolto oltre 400 giovani dai 10 ai 18 anni e hanno misurato la loro tendenza al multitasking ovvero quanto tempo in media ogni giorno passassero tra email e telefono, tra Facebook e Twitter. Poi hanno sottoposto l'intero campione a due tipi di test di concentrazione per valutare la capacità di portare a termine un compito preciso sia in condizioni ottimali, sia in un ambiente pieno di distrazioni multimediali. È emerso che i giovani che trascorrevano ogni giorno più tempo in attività di multitasking dimostravano una performance migliore al test di concentrazione, specie quello svolto in condizioni distraenti.

Correlati

Potresti esserti perso