ANIMALI 13 Ottobre Ott 2014 0800 13 ottobre 2014

Rinoceronti uccisi, Wwf lancia allarme contro traffico illegale di corni

Il prezzo del corno ha raggiunto i 66 mila dollari al chilo. Più dell'oro.

  • ...

L'Europa continua a essere interessata dai traffici criminali di specie protette.
L'ultimo caso si è verificato nell'aereoporto di Francoforte dov'è stato arrestato un giovane che contrattava con due clienti la vendita di due corni di rinoceronte. La polizia li ha colti in flagranza in una hall.
Contro il bracconaggio e contro l'esclation delle stragi di rinoceronti, elefanti e tigri, WWF ha lanciato il 13 ottobre la campagna 'Stop ai crimini di natura'.
L'orgaizzazione mondiale ha sottolineato che ciò su cui oggi è necessario intervenire con ogni mezzo «è interrompere il falso messaggio culturale delle potenzialità medicamentose della polvere di corno e del valore simbolico che questo oggetto, trasformato in una coppa, assume per cerimonie o riti ancestrali».
PIÙ CARO DELL'ORO. Il prezzo del corno di rinoceronte ha raggiunto la cifra 66 mila dollari al chilo, più dell'oro o del platino. Questo vuol dire che il valore di un solo corno di rinoceronte può arrivare a cifre intorno ai 500 mila dollari. Un recente studio del WWF e del programma Traffic dimostra che il corno di rinoceronte viene sia utilizzato per rimedi di dubbia efficacia nel mercato asiatico, ma anche come status symbol di una nuova middle class asiatica che lo tiene esposto nei propri salotti o in altri spazi di rappresentanza.
BRACCONAGGIO IN ZIMBABWE. Secondo il dossier WWF natura connection, crimini contro natura in Italia e nel mondo, circa il 94% del bracconaggio di rinoceronti avviene tra Zimbabwe e Sud Africa, dove oggi sopravvive la più grande popolazione di rinoceronti in Africa.
Mentre nel 2007 sono stati documentati meno di 50 casi, nel solo 2013 ne sono stati uccisi più di mille. Il solo Sud Africa (che ospita la più grande popolazione di rinoceronti del pianeta) ha registrato dal 2007 a oggi un aumento del 7 mila% del bracconaggio verso i rinoceronti.

Correlati

Potresti esserti perso