Snowden Datagate 141013172500
CYBER DIRITTI 13 Ottobre Ott 2014 1752 13 ottobre 2014

Snowden: «Evitate Facebook e Gmail»

La talpa del Datagate: «Non sono sicuri, così come Dropbox. Privacy in pericolo».

  • ...

Inconsapevolmente intrappolati nella Rete del grande spionaggio digitale.
Ognuno di noi, spogliato della propria privacy, diventa tassello di un sistema di sorveglianza globale. Tutto per colpa dell'uso delle piattaforme web più comuni: Facebook, Gmail e Dropbox.
L'inquietante denuncia non è arrivata da uno qualsiasi, ma da Edward Snowden, la talpa americana del Datagate.
IN COLLEGAMENTO DALLA RUSSIA. L'informatico che ha svelato i programmi della National security agency (Nsa) è intervenuto al New Yorker Festival parlando di privacy e corporation.
In collegamento dalla Russia, dove si trova da quando è dovuto fuggire dagli Stati Uniti, ha spiegato che la riservatezza dei nostri dati può essere sistematicamente violata sul web.

L'unica soluzione per tutelarsi? Eliminare Dropbox, la piattaforma cloud che salva i nostri file personali in Rete permettendo l'accesso da ogni dispositivo connesso.
I dati sono criptati soltanto durante upload, download e quando vengono salvati sul server dell'azienda. Non quando vengono riposti nella memoria del computer.
«MEGLIO USARE SPIDEROAK». Il consiglio è usare SpiderOak, «che ha le stesse funzioni, ma protegge il contenuto che stai condividendo».
Se non ha la nostra chiave di cifratura l'hacker può rubare solo dati illeggibili.
E Google e Facebook, invece? Snowden ha ammesso che i due colossi hanno fatto passi avanti nella protezione dei dati. Ma ancora a livelli insufficienti.
La talpa senza mezzi termini li ha definiti «servizi pericolosi» che la gente «dovrebbe evitare».
SUGGERITI SILENT CIRCLE O REDPHONE. Meglio telefonare e inviare messaggi criptati con Silent Circle o RedPhone, delle app semplici da usare che consentono di tenere le comunicazioni al riparo.
E 'fare spallucce' dicendo «tanto non ho niente da nascondere» non basta. Parola di Snowden: «Il popolo americano deve conoscere i contorni dei poteri che il nostro governo sta reclamando... come ci influenzano e come influenzano le nostre relazioni all'estero. Perché se non lo facciamo non siamo più cittadini e non abbiamo più leader. Siamo sudditi e abbiamo dei sovrani».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso